Picchia un altro capotreno, arrestato dalla Polfer l’aggressore del caso di Seregno
Un treno di Trenord

Picchia un altro capotreno, arrestato dalla Polfer l’aggressore del caso di Seregno

L’uomo che il 17 gennaio aveva aggredito una giovane capotreno su un convoglio Trenord alla stazione di Seregno mercoledì mattina è stato arrestato dopo aver picchiato un altro capotreno a Milano.

È stato arrestato dopo aver picchiato un altro capotreno. L’uomo che il 17 gennaio aveva aggredito una giovane capotreno su un convoglio Trenord alla stazione di Seregno mercoledì mattina si è ripetuto ed è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni dalla pattuglia Polfer di Milano Bovisa.

LEGGI Seregno: non ha il biglietto, prende a pugni la capotreno di 25 anni

Quarantatrè anni e svariati precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, prima del weekend aveva reagito alla richiesta di biglietto da parte della donna in servizio sul treno da Como San Giovanni e diretto a Rho colpendola a pugni. Successivamente la capotreno aveva contattato una pattuglia della Polfer di Como in servizio a bordo treno fornendo una descrizione sommaria del soggetto. Era stata trasportata in codice verde all’ospedale di Desio e poi dimessa con dieci giorni di prognosi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA