Piano urbano del traffico a Besana: la parola passa ai cittadini
Via Giovanni XXIII a Besana

Piano urbano del traffico a Besana: la parola passa ai cittadini

La parola passa ai cittadini di Besana: toccherà loro, adesso, elencare le criticità della viabilità in vista della redazione del nuovo Piano urbano del traffico.

Piano urbano del traffico: ora la parola passa ai cittadini di Besana. Negli scorsi giorni è stata avviata la fase di partecipazione della cittadinanza relativa alla definizione del nuovo Piano urbano del traffico (Pgtu) besanese, uno strumento tecnico-amministrativo, finalizzato a conseguire il miglioramento delle condizioni della circolazione e della sicurezza stradale. I cittadini che vogliono segnalare all’amministrazione dei punti critici della viabilità cittadina, quali la presenza di barriere architettoniche o di situazioni di potenziale pericolo viabilistico, possono farlo collegandosi sul sito del Comune e compilando un apposito modulo online disponibile nella sezione “Avvisi”.

«Si è aperta la fase di raccolta delle istanze dei cittadini per la stesura del Pgtu. I besanesi possono segnalare dove vorrebbero un nuovo senso unico, o dove c’è una barriera architettonica da eliminare o altre situazioni critiche che riscontrano per le vie della cittadina - ha spiegato il primo cittadino Emanuele Pozzoli -. È molto semplice, basta accedere al modulo linkato anche sui canali social del Comune e indicare la frazione oggetto di suggerimento, la via di interesse e la propria proposta al piano urbano del traffico. Abbiamo scelto di utilizzare il form online per questa fase perché è lo strumento più semplice e veloce, oltre ad essere accessibile alla gran parte dei cittadini”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA