Lavoro, passaggio di Auchan a Conad: audizione in commissione regionale
L’Auchan di Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Lavoro, passaggio di Auchan a Conad: audizione in commissione regionale

Il passaggio di Auchan (che a Monza ha un punto vendita con 150 lavoratori) a Conad sarà oggetto di un’audizione giovedì 18 luglio alle 16.30 in IV commissione Attività produttive in Regione. In occasione dell’incontro i sindacati terranno un presidio.

Il passaggio di Auchan a Conad diventa tema di un’audizione della IV commissione attività produttive della Regione. Nel pomeriggio di giovedì 18 luglio, alle 16.30, le parti sono state convocate e poco prima i lavoratori terranno un presidio davanti alla Regione.

Nell’incontro che si è tenuto al Mise, il Ministero dello sviluppo economico, Conad ha riferito di voler chiudere l’acquisizione prima possibile, anche entro la fine di luglio, confermando che i lavoratori continueranno a operare nei punti vendita che facevano capo ad Auchan Retail (in Brianza il centro più grosso è a Monza in via Lario, 150 dipendenti circa) e confermando anche i contratti di appalto e quelli dei 1040 punti vendita in franchising.

Il piano della nuova proprietà, che punta a una riduzione dei costi e al recupero delle vendite, prevede la necessità di una riorganizzazione dei negozi. L’integrazione della rete vendita nelle cooperative può durare 3 anni ed interesserà anche la verifica dei ruoli della sede e della logistica.

C’è attesa intanto per il pronunciamento dell’Antitrust sull’operazione che dovrà valutare se l’acquisizione non comporta una presenza dominante da parte di Conad sul mercato.

“Il consorzio - ricordano Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs in un volantino - ha dichiarato che i tre obiettivi che guideranno la riorganizzazione sono la tutela del perimetro dei punti vendita, la tutela dell’occupazione e la tutela dei trattamenti. Rimangano alcuni elementi di incertezza; innanzitutto l’antitrust non si è ancora pronunciata, potrebbero palesarsi alcune criticità occupazionali sulle sedi e nelle piattaforme logistiche e non è scontato il percorso per avere accesso agli ammortizzatori sociali. Sarà importante garantire la centralità del tavolo nazionale, cosi come quello regionale: il modello.Conad ha infatti la mancanza di un governo centrale a garanzia dei livelli occupazionali e della contrattazione applicata”.

Conad, comunque, ha annunciato che non potrà partecipare all’audizione.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA