Paderno: baby calciatore dell’Inter ferito in un incidente, Carlino trasferito all’ospedale Niguarda

Paderno:  baby calciatore dell’Inter ferito in un incidente, Carlino trasferito all’ospedale  Niguarda

Pasquale Carlino trasferito all’ospedale Niguarda di Milano. È questa l’ultima importante novità sulle condizioni di salute del calciatore sedicenne dell’Inter ferito gravemente in un incidente stradale a Napoli. Il ragazzo è da tempo residente a Paderno Dugnano.

Pasquale Carlino trasferito all’ospedale Niguarda di Milano. È questa l’ultima importante novità sulle condizioni di salute del calciatore sedicenne dell’Inter da tempo residente a Paderno Dugnano. “I piccoli e costanti miglioramenti delle condizioni di salute di Pasquale hanno reso possibile il trasferimento dalla struttura ospedaliera dove è stato, con grandissima cura e attenzione, ricoverato in primo soccorso e monitorato (Umberto I di Nocera Inferiore) all’ospedale Niguarda di Milano” ha comunicato il procuratore Vincenzo Raiola, unico autorizzato dalla famiglia, nel pomeriggio di venerdì 20 luglio.

“Un sentito ringraziamento alla società Fc Internazionale Milano che ha permesso che si svolgesse tutto ciò e in totale garanzia e sicurezza per la sua sicurezza”.

Lievi miglioramenti per il 16enne padernese centrocampista avanzato delle giovanili dell’Inter rimasto coinvolto in un gravissimo incidente nella serata di sabato, in una strada di Santa Maria La Carità, nell’area metropolitana di Napoli.
Carlino si trovava in sella a una moto di grossa cilindrata condotta da un amico più grande, di 18 anni, che a un certo punto avrebbe perso il controllo finendo per schiantarsi contro un’auto parcheggiata a lato strada. Nella collisione Carlino ha riportato un trauma cranico facciale e mascellare con emorragia cerebrale.

Ma già da giovedì, dal reparto di terapia intensiva all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, nel Salernitano, dove il giocatore è ricoverato sono arrivati segnali positivi.
«Ottime notizie sempre più confortanti. Pasquale ha iniziato a rispondere positivamente e con piccoli gesti alle prime prove di risveglio dai medicinali sedativi»: sono le parole twittate ancora da Vincenzo Raiola, fratello di Mino e agente del centrocampista dell’Inter Under 17. Parole che portano un po’ di ottimismo sulla salute del giovane nerazzurro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA