Over 80 ancora senza vaccino? È meglio rifare la prenotazione
Monza Punto vaccino clinica Zucchi (Foto by Fabrizio Radaelli)

Over 80 ancora senza vaccino? È meglio rifare la prenotazione

Vaccinazioni over 80: non c’è modo di avere informazioni sul destino della prenotazione dopo l’adesione al portale della Regione. Saltato il criterio dell’ordine anagrafico e c’è chi invita a rifare la procedura.

Ultranovantenni ancora in attesa di chiamata o sms in arrivo sul cellulare di un parente che ha fatto da tramite per l’adesione al portale vaccinazioni anti-Covid-19 della Regione Lombardia sin da quel fatidico primo giorno, il 15 febbraio 2020. Ed è trascorso un mese. Dall’altra parte 84enni, e dintorni, che hanno già ricevuto sms e la prima dose, se non addirittura la seconda.

La dichiarata regola anagrafica per la chiamata vaccinale dei più fragili in Lombardia non si è neppure intravista. Sono i fatti a dimostrarlo. E questo ha inevitabilmente generato preoccupazione, e confusione, in molte famiglie. E neppure l’sms di scuse per l’attesa è arrivato a tutti. Ora quell’attesa si fa però lunga, soprattutto in considerazione del ritorno pesantissimo dell’emergenza.

La categoria, la più fragile, aspetta più o meno pazientemente. Perché è inutile cercare di capire: non si sa a chi chiedere. Anzi, è proprio impossibile chiedere a qualcuno. Una volta data l’adesione al portale della Regione non esiste modo di verificare se davvero sia andata a buon fine. E con quell’sms che non arriva mai il dubbio resta ed più che legittimo.

Nei giorni scorsi il sito di tecnologia Hdblog ha scritto di possibili prenotazioni effettuate nei primi giorni (dal 15 al 17 febbraio) addirittura “perse” da un portale che ha mostrato parecchi guai, invitando a rifare la procedura. L’Ats brianzola, interpellata in merito, fa sapere che «il portale è gestito a livello centrale dalla Regione, ma possiamo confermare che nessuna registrazione è andata persa».

E ancora: «Prima della fine delle vaccinazioni per gli over 80 verranno incrociati tutti i dati e coloro che non sono stati vaccinati verranno contattati per capire le motivazioni e fissare, se necessario, l’appuntamento».

Visto però un sistema di adesione e chiamata che mostra ben più di un problema, nel dubbio l’unica cosa possibile è provare a ribadire con un altro accesso che si vuole essere vaccinati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA