Ospedali, l’assessore Gallera: «Irccs San Gerardo? Per Monza non ancora fatta la richiesta»
MONZA l assessore Gallera (Foto by Fabrizio Radaelli)

Ospedali, l’assessore Gallera: «Irccs San Gerardo? Per Monza non ancora fatta la richiesta»

L’ospedale San Gerardo di Monza diventerà un Irccs ovvero un Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico? L’assessore regionale Giulio Gallera frena: «Regione Lombardia non ha ancora formulato nessuna richiesta».

«Regione Lombardia non ha ancora formulato nessuna richiesta di trasformazione in Irccs del San Gerardo, quindi trovo incomprensibili e stupefacenti le dichiarazioni a mezzo stampa di una parte dell’opposizione».

L’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera risponde alle recenti dichiarazioni del capogruppo del Movimento 5 stelle in Regione Lombardia, Marco Fumagalli, in base alle quali il ministro della Salute avrebbe espresso parere positivo sulla vicenda.

LEGGI Fumagalli (M5S): «Il ministro della Salute Grillo dà il nulla osta all’Irccs San Gerardo»

«Il ministro Grillo - aggiunge l’assessore Gallera - prima di assicurare una risposta ad un tema così importante come l’apertura di un nuovo Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico nel nostro Paese, affiderà certamente ai suoi Uffici un’attenta analisi della richiesta per valutare se sussistano i requisiti di carattere tecnico e scientifico. A maggior ragione, sono sicuro che il ministro non abbia potuto esprimere un parere senza che l’istituzione regionale abbia posto la domanda. La creazione di un Irccs prevede l’attuazione e la verifica di una serie di adempimenti preliminari di natura amministrativa, giuridica e scientifica oltre alla determinazione delle eccellenze in cui si connoterà e configurerà l’attività dell’istituto stesso. In considerazione di quanto esposto, le dichiarazioni apparse sulla stampa da parte di un rappresentante dell’opposizione, appaiono come una forzatura politica e una fuga in avanti superficiale e ingiustificabile».

L’assessore Gallera ripercorre inoltre il percorso intrapreso alcuni mesi fa, in ottemperanza ad una risoluzione del Consiglio regionale, per valutare una ridefinizione dei confini delle Asst del territorio di Monza e Brianza: «Abbiamo raccolto le osservazioni e le proposte di tutti gli stakeholder di riferimento coinvolgendo i consiglieri regionali della zona con la massima trasparenza. Siamo consapevoli del valore e delle qualità del San Gerardo e siamo certi che l’ospedale monzese potrebbe avere tutte le caratteristiche per diventare un IRCCS».

«Tuttavia - osserva - nessuna decisione è stata ancora assunta in modo definitivo proprio perché l’opportunità di revisione degli assetti socio sanitari territoriali, prevista dalla legge 23/2015, deve avere la finalità di assicurare benefici reali per i cittadini e per le comunità locali. Le decisioni finali dovranno poi essere ufficializzate dalla Giunta e dal Consiglio regionale».

«Nel rispetto di questi organi istituzionali - conclude l’assessore Gallera - ho convocato i consiglieri regionali del territorio per mercoledì 17 luglio. In quella occasione sarà formulata una proposta concreta, affinchè possa essere ben valutata e successivamente sottoesposta al percorso istituzionale necessario».


© RIPRODUZIONE RISERVATA