Orari e indicazioni ai clienti: a Cesano i pusher fanno pubblicità al “bosco della droga”
La scritta apparsa vicino al “boschetto della droga”

Orari e indicazioni ai clienti: a Cesano i pusher fanno pubblicità al “bosco della droga”

Gli spacciatori ora si fanno addirittura pubblicità assicurando un servizio 24 ore su 24. Ha il sapore della beffa la scritta spuntata ieri mattina, venerdì 15 giugno, su un palo a margine del “boschetto della droga” davanti alla stazione Groane del Villaggio Snia.

Gli spacciatori ora si fanno addirittura pubblicità assicurando un servizio 24 ore su 24. Ha il sapore della beffa la scritta spuntata ieri mattina, venerdì 15 giugno, su un palo a margine del “boschetto della droga” davanti alla stazione Groane del Villaggio Snia. I gestori del traffico di sostanze stupefacenti hanno scritto bianco, colore del pennarello, su nero, colore del palo: «Siamo aperti tutti i giorni dalle ore 22 alle ore 22». Neanche si trattasse di un supermercato. Non manca nemmeno una frecciona che indica la direzione per entrare. Uno schiaffo in pieno volto alle forze dell’ordine, agenti della polizia locale e carabinieri, che presidiano costantemente quest’area vergognosamente in preda al degrado. La risposta degli agenti però non è tardata ad arrivare. Proprio venerdì sono entrati all’interno, come fanno periodicamente, e hanno smantellato uno dei salottini dello smercio. Capanni di fortuna, sedie e persino una sdraio sono stati distrutti dalla polizia locale. Voi ci prendete in giro? Quest’area non è vostra ma della comunità di Cesano Maderno. Voi rimanete aperti 24 ore su 24? Noi rispondiamo 24 ore su 24. Le forze dell’ordine però hanno bisogno del supporto delle istituzioni per svolgere al meglio il loro ruolo di controllo. Il sindaco Maurilio Longhin sta portando avanti il progetto di realizzare una strada che entri nel cuore del boschetto. La speranza è che questa operazione si concretizzi al più presto. È ora di dire basta a un Parco delle Groane dove imperversano tossici e spacciatori, talmente sfacciati da sentirsi in diritto di mostrare alla luce del solo la loro sicurezza pubblicizzando l’orario d’apertura del “super” della droga aperto tutto il giorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA