Operazione antidroga dei carabinieri di Desio: 5 arresti, il “capo” una donna tradita da un complice con un furto simulato a Cesano
Sequestro di droga

Operazione antidroga dei carabinieri di Desio: 5 arresti, il “capo” una donna tradita da un complice con un furto simulato a Cesano

Le 5 persone sono ritenute responsabili di aver detenuto 450 chili di hashish. La misura è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Monza. A capo della piazza di spaccio ci sarebbe stata una donna.

È stata chiamata “Mosaico” l’operazione dei carabinieri della Compagnia di Desio guidati dal maggiore Luigi Perrone, coordinati dalla Procura di Monza, che giovedì 2 dicembre, sin dalle prime ore del mattino, ha portato all’esecuzione di ordinanze di misura cautelare in carcere nei confronti di 5 persone ritenute responsabili di aver detenuto 450 chili di hashish. Gli arresti sono avvenuti nelle provincie di Monza e Brianza, Milano e Varese, e la misura è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Monza.

Secondo le prime informazioni a capo della piazza di spaccio ci sarebbe stata una donna, una 36enne di Saronno, che sarebbe stata ingannata da un complice, un 45enne di Cesate, che con l’aiuto di un 43enne di Limbiate avrebbe simulato un finto furto di una ingente partita di hashish che aveva il compito di custodire, in un box condominiale di Cesano Maderno.

Trovando la serratura del garage forzata il portinaio dello stabile aveva chiamato i carabinieri che avevano immediatamente avvertito il forte odore di droga proveniente dal garage. Ciò aveva portato i militari a casa del 45enne dove avevano trovato 80 chili di stupefacente riconducibile in parte alla 36enne. Da successive ulteriori indagini i carabinieri desiani hanno scoperto anche una rete di spaccio di hashish al dettaglio gestito da un 38enne, a Senago, documentato con intercettazioni video che hanno registrato da vicino gli scambi tra droga e soldi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA