Nuovi guai per il fondatore dei MirkOro: sotto sfratto, non apre la porta e poi sparisce
Mirko Rosa

Nuovi guai per il fondatore dei MirkOro: sotto sfratto, non apre la porta e poi sparisce

Mirko Rosa, l’ex re dei compro oro in Lombardia con un negozio anche a Monza, è tornato alla ribalta delle cronache. Lunedì mattina si è barricato in casa a Rescaldina per opporsi a uno sfratto esecutivo e poi si è dileguato .

Le insegne gialle del suo “MirkOro” si erano accese anche a Monza, in viale Lombardia. Poi l’arresto e nel 2016 la condanna a 3 anni e 8 mesi con rito abbreviato per associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale. Ora Mirko Rosa, 44 anni, l’ex re dei compro oro in Lombardia è tornato alla ribalta delle cronache.

LEGGI Condannato Mirko Rosa, fondatore del “MirkOro”

Sotto sfratto esecutivo dalla sua casa di Rescaldina, in provincia di Milano, lunedì mattina non ha aperto all’ufficiale giudiziario e poi si è barricato. Dopo essersi accanito contro gli arredi, con i carabinieri e i vigili del fuoco pronti a intervenire è riuscito a dileguarsi senza lasciare traccia.

Oltre a Monza, Mirko Rosa aveva aperto i suoi negozi anche a Milano, Como e Varese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA