Novità su il Cittadino: ecco “Mobilità”, le pagine dedicate al mondo dei motori
il Cittadino giovedì 21 novembre 2019 Speciale Mobilità

Novità su il Cittadino: ecco “Mobilità”, le pagine dedicate al mondo dei motori

L’informazione de “il Cittadino” si arricchisce con due pagine a cadenza bisettimanale dedicate al mondo dei motori: le prime due pagine della nuova rubrica “Mobilità”, pubblicate nell’edizione di giovedì 21 novembre, trattano di auto elettriche, con particolare attenzione al mondo delle citycar.

Come acquistare un’auto o una moto, quali modelli scegliere, su quale tipo di motore e alimentazione puntare, come risparmiare. Ma anche uno sguardo ai temi generali di un settore che sta attraversando una fase di cambiamento epocale e che ogni giorno propone nuove e a volte inconsuete soluzioni di mobilità individuale e collettiva.

VAI ALL’EDICOLA DIGITALE: LEGGI IL CITTADINO A 0,99 CENTS

L’informazione de “il Cittadino” si arricchisce con due pagine a cadenza bisettimanale dedicate al mondo dei motori: l’attualità, gli approfondimenti dei temi principali, l’illustrazione delle novità e delle tecnologie che sempre più numerose si rendono disponibili al pubblico.

Le prime due pagine della nuova rubrica “Mobilità”, pubblicate nell’edizione di giovedì 21 novembre, trattano di auto elettriche, con particolare attenzione al mondo delle citycar e alle novità che le grandi case automobilistiche stanno preparando per il 2020. Completa l’informazione del primo numero un’intervista a Michele Crisci, presidente di Unrae, l’unione delle aziende automobilistiche straniere presenti in Italia. Secondo Crisci, il mondo dell’auto si sta attrezzando per rispondere alle esigenze della nuova mobilità, con investimenti massicci nel campo della salvaguardia ambientale.

“È’ una grande opportunità per il comparto italiano dell’automotive, ma tutti, istituzioni comprese, devono fare la loro parte: occorrono cabine di regia per sostenere la transizione verso il nuovo”. Il prossimo appuntamento con le pagine di Mobilità è fissato per giovedì 5 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA