“Nati per Leggere” con 100 famiglie a Concorezzo
Concorezzo Nati per leggere (Foto by Michele Boni)

“Nati per Leggere” con 100 famiglie a Concorezzo

Grande adesione alle iniziative legate alla settimana nazionale, in collaborazione con il Consultorio familiare di Concorezzo (ASST Brianza), ci sono stati due momenti d’incontro a sostegno della genitorialità.

Nel corso della settimana nazionale “Nati per Leggere” di metà novembre sono state oltre 100 le famiglie di Concorezzo e dei comuni limitrofi che hanno preso parte alle diverse iniziative organizzate in città. Il programma ha preso il via con l’incontro con le mamme in attesa, per raccontare loro dell’importanza della lettura e del canto durante la gravidanza, offrendo consigli e spunti per i primi mesi di vita del bambino.

In collaborazione con il Consultorio familiare di Concorezzo (ASST Brianza), ci sono stati due momenti d’incontro a sostegno della genitorialità in cui si è anche parlato di gioco e lettura ad alta voce in famiglia. Oltre alla lettura, si è focalizzata l’attenzione sul canto, grazie a Maria Teresa Nardi con il laboratorio “Cantami o mamma”, a cui hanno partecipato un gruppo di mamme con i loro bambini tra gli 0 e i 12 mesi.

Con “Una storia tutta per sé”, il Comune ha organizzato delle letture individuali, dedicate alla coppia genitore-bambino. Nell’arco di tre giorni sono state 40 le famiglie che hanno preso parte al laboratorio, il bambino più piccolo che ha partecipato all’iniziativa aveva 1 mese e mezzo, il più grande 6 anni compiuti.

«L’iniziativa “Una storia tutta per sé” ci ha dato l’occasione per tornare a leggere ai bambini delle storie in biblioteca, ma anche di incontrare i genitori e raccontare loro dell’importanza della lettura ad alta voce- ha spiegato l’assessore alla Cultura Gabriele Borgonovo-. Nati per leggere ha dato sicuramente una spinta in più verso una partecipazione attiva alla vita della biblioteca anche da parte delle famiglie con bambini piccoli. La speranza è che questa esperienza si trasformi in uno stimolo a continuare a frequentare la biblioteca comunale con la consapevolezza dell’importanza di far assaporare la bellezza della lettura ai bambini fin da piccoli. Un ringraziamento va ai nostri bibliotecari che con passione e professionalità hanno organizzato e concretizzato queste iniziative».

Con la Festa dei Nuovi Nati, il Comune ha dato il benvenuto ai 117 bambini nati a Concorezzo nel 2020. Ogni famiglia è stata invitata a ritirare un piccolo dono: un libro da leggere al proprio bambino. Durante la festa, è stato presentato ai genitori il progetto “Nati per Leggere”, e le famiglie sono state invitate a tornare in biblioteca. L’ultimo incontro si è svolto martedì 30 novembre in sala di Rappresentanza dedicato ai neo papà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA