Monza: una nuova targa per Peppino Impastato vicino al suo albero a Cederna
MONZA piantumazione albero a ricordo Peppino Impastato nel 2007 (Foto by FABRIZIO RADAELLI)

Monza: una nuova targa per Peppino Impastato vicino al suo albero a Cederna

Una nuova targa in memoria di Peppino Impastato, il giornalista e attivista ucciso dalla mafia a Cinisi tra l’8 e il 9 maggio 1978. Appuntamento alle 10.30 di domenica 9 maggio attorno all’albero “di Peppino” ai giardini di via Gallarana.

Una nuova targa in memoria di Peppino Impastato, il giornalista e attivista ucciso dalla mafia a Cinisi, in provincia di Palermo, la notte tra l’8 e il 9 maggio del 1978. L’appuntamento - nel rispetto delle disposizioni sanitarie - per la commemorazione dedicata a chi ha combattuto contro la malavita senza farsi intimorire dalle minacce ricevute è fissato alle 10.30 di domenica 9 maggio attorno all’albero “di Peppino” ai giardini di via Gallarana, nel quartiere Cederna.

«43 anni e continua la lotta alla corruzione, alla malapolitica e alle mafie», si legge nell’avviso che l’Osservatorio antimafie di Monza e Brianza, che porta il suo nome, ha diffuso online: previsto anche un saluto, direttamente da Cinisi, da parte del fratello minore di Peppino, Giovanni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA