Monza, tutti in pista  con la Lilt per la marcia   Formula 1  all’autodromo
Monza, marcia Lilt in autodromo - foto d’archivio (Foto by Redazione online)

Monza, tutti in pista con la Lilt per la marcia Formula 1 all’autodromo

Tutti ai blocchi di partenza a Monza. Al via venerdì 2 giugno l’edizione numero 38 della “Formula 1”, la marcia di beneficenza promossa dalla Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Quattro percorsi, 10 euro per partecipare.

Tutti ai blocchi di partenza a Monza. Al via venerdì 2 giugno l’edizione numero 38 della marcia di beneficenza promossa dalla Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Appuntamento con la “Formula 1” alle 9.15 in autodromo: proprio come in occasione delle corse automobilistiche la partenza sarà indicata dallo scattare al verde del grande semaforo del circuito. Partenza libera fino alle 10 per la marcia aperta a tutti - dai più piccoli alle famiglie con passeggini e amici a quattro zampe.

«Una giornata di solidarietà e di svago - spiegano gli organizzatori - per ribadire la volontà di combattere il cancro, partendo dalla consapevolezza dell’importanza di adottare uno stile di vita sano e attivo».

Quattro i percorsi a disposizione dei partecipanti: il Giallo da 2,4 chilometri lungo l’asfalto della pista e il Verde, sempre su asfalto, lungo 5,8 km. Mix tra asfalto lungo pista stradale e sterrato attraverso il parco per il Rosso (da 9 chilometri) e per il Blu (14 chilometri).

Monza Marcia non competitiva Formula 1 della Lilt in autodromo

Monza Marcia non competitiva Formula 1 della Lilt in autodromo
(Foto by Fabrizio Radaelli)

Venerdì in autodromo sarà allestito anche il “Villaggio Formula 1”, con animazioni e giochi per i bambini e premi a sorpresa. 10 euro la quota di partecipazione. Il ricavato andrà a sostegno di due progetti promossi dalla onlus: l’acquisto di un mammografo digitale con tomosintesi da destinare allo Spazio di Prevenzione di Monza, apparecchiatura in grado di evidenziare lesioni tumorali al seno anche molto piccoli e con percentuali pari quasi al doppio di quelle offerte dalla mammografia digitale e nuove borse di studio presso il reparto Oncologia medica dell’ospedale San Gerardo. Iscrizioni online e informazioni sul sito marciaformula1.liltmilano.org.

All’organizzazione dell’evento partecipano anche i dipendenti di Banco BPM nell’ambito del progetto di volontariato d’impresa “Volontariamo”. I 18 dipendenti che hanno aderito sono coinvolti, in veste di volontari a supporto per allestire le postazioni, posizionare striscioni, bandiere e stand, tracciare il percorso, occuparsi del ristoro.

Con il progetto Volontariamo, Banco BPM aderisce al volontariato d’impresa mettendo a disposizione dei dipendenti, per tutto il 2017, circa 500 giornate lavorative da dedicare ad attività di volontariato in collaborazione con diverse organizzazioni no-profit, dislocate su tutto il territorio nazionale. Si tratta della prima iniziativa che coinvolge tutti i dipendenti del nuovo Gruppo, da quando lo scorso 1 gennaio è nato Banco BPM dalla fusione di Banco Popolare e Banca Popolare di Milano.

L’iniziativa ha già fatto tappa alla Ronda della Carità di Verona, agli Empori Solidali di Bologna, alla mensa dei Fratelli di San Francesco a Milano e ora arriva a Monza, per poi proseguire durante i prossimi mesi fino a toccare in tutta Italia le città in cui Banco BPM è presente, raccogliendo l’eredità di Banca Popolare di Milano impegnata già dal 2015 nella partecipazione attiva dei propri dipendenti a sostegno di organizzazioni no-profit.


© RIPRODUZIONE RISERVATA