Monza: puzzle parcheggi al tribunale, arrivano i cartelli con la soluzione
Piazza Garibaldi aspetta in nuovi cartelli per la sosta (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza: puzzle parcheggi al tribunale, arrivano i cartelli con la soluzione

Il complicato sistema di parcheggi davanti al tribunale di Monza si prepara a trovare una soluzione: nuovi cartelli per cercare di decifrare le regole della sosta. Ma i colori restano.

Sta per risolversi il rebus segnaletica della piazza del tribunale: al via da oggi, hanno assicurato dagli uffici, la sostituzione dei segnali verticali con nuovi pannelli più facile da decodificare e comprendere.

Il caos era iniziato lo scorso giugno, quando un cambiamento nella gestione delle aree sosta in capo a Monza Mobilità, la società pubblica che si occupa dei servizi di mobilità urbana e di gestione dei parcheggi, aveva creato qualche problema tra gli utenti. La segnaletica orizzontale dei (circa) novanta stalli a pagamento presenti tra piazza Giuseppe Garibaldi, piazza Anita Garibaldi e via De Amicis era stata ridisegnata: all’interno delle strisce blu avevano così fatto la loro comparsa dei contrassegni, blu e rossi, a indicare che quegli stalli fossero riservati alle autorità giudiziarie, in base al pass in possesso - secondo però certi orari.

E se la segnaletica verticale cercava di riassumere, in qualche modo (e senza troppo successo, a detta degli automobilisti), tutte le diverse opzioni e le conseguenti tariffe, qualche problema si era registrato anche con i parchimetri, che non tenevano conto delle diverse fasce orarie. Finiva, così, che ad aiutare gli utenti in difficoltà ci pensassero gli esercenti delle attività che si affacciano sulla piazza e che gli ausiliari della sosta infliggessero agli automobilisti un buon numero di sanzioni. A sbrogliare la faccenda era intervenuto anche un esperto di nazionale di segnaletica, a cui Monza Mobilità aveva assegnato un piccolo incarico: dal suo rapporto era emersa la necessità di intervenire per snellire e semplificare, riducendo anche del 30%, la selva dei circa 250 segnali presenti nell’isolato che circonda il tribunale.

La nuova cartellonistica si presenterà molto più asciutta, stringata e di facile comprensione, ribadiscono dagli uffici. Non è previsto, invece, alcun ritocco alla segnaletica orizzontale.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA