Monza: prove di carico per il nuovo ponte sugli Spalti dopo la chiusura del 2018
Gli ultimi lavori sul ponte di via Colombo a Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza: prove di carico per il nuovo ponte sugli Spalti dopo la chiusura del 2018

A settembre 2018 è stato chiuso il ponte degli Spalti di Monza che collega il centro a piazza Cambiaghi, sede del mercato: nell’ultima settimana di gennaio 2021 le prove di carico per la nuova struttura.

Dopo l’incontro tra i tecnici dell’amministrazione comunale e la ditta incaricata di mercoledì 13 gennaio, è stata definita la data di avvio delle prove di carico, ultimo miglio da percorrere prima della riapertura del ponte sul Lambro di via Colombo di Monza, collegamento fondamentale nel centro della città.

«Ormai si tratta di una questione di giorni», spiegavano ancora mercoledì gli uffici di piazza Trento e Trieste e poi è arrivata l’ufficializzazione: l’ultima settimana di gennaio sarà il momento di verificare se le struttura è adatta al transito.

Prima di Natale era stato lo stesso vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Simone Villa a parlare di un avvio delle prove di carico nei giorni immediatamente successivi all’epifania: uno stress test da effettuare a pieno carico, così da poter finalmente aprire la nuova infrastruttura tanto al transito dei pedoni, quanto a quello delle auto. Settimana scorsa, ha riferito Villa, erano ancora in corso gli ultimi lavori di finitura: il nuovo ponte, dalla struttura portante realizzata in acciaio corten, prevede due corsie ciclopedonali e una veicolare centrale. Il termine dei lavori era stato inizialmente previsto per lo scorso 22 ottobre, ma il ritrovamento imprevisto di amianto aveva rallentato le operazioni. Abbattuto nel corso dell’estate, il vecchio ponte, risalente agli anni Cinquanta, era stato chiuso nel settembre 2018 a causa di problemi strutturali.

“Prima delle prove di carico sarà posato il binder, cioè il primo strato di asfalto - aggiunge il Comune - Al termine delle prove di carico si provvederà a posare il tappetino finale in asfalto. Per questo, però, bisognerà aspettare che le temperature rigide di questi giorni risalgano di qualche grado. Poi, con la posa del guardrail e della segnaletica, il ponte potrà essere aperto al traffico veicolare e pedonale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA