Monza, nuove telecamere per monitorare il traffico (ma non per multare)
Il sistema di monitoraggio in viale delle Industrie nella foto postata sul gruppo Facebook “Sei di Monza se” (Foto by Redazione online)

Monza, nuove telecamere per monitorare il traffico (ma non per multare)

Non fanno multe e monitorano il traffico. Sono i nuovi dispositivi di cui il Comune di Monza si è dotato e che stanno comparendo in alcuni punti della città. Come in viale delle Industrie, all’altezza della rotonda del cimitero.

Non fanno multe e monitorano il traffico. Sono i nuovi dispositivi di cui il Comune di Monza si è dotato e che stanno comparendo in alcuni punti della città. Come in viale delle Industrie, all’altezza della rotonda del cimitero.

«Alcuni sono in posizione fissa (ad esempio spire nell’asfalto, sensori sulle paline semaforiche), altri mobili (sensori radar inseriti in scatole di colore nero spostati di volta in volta, appesi a pali)», informa il Comune.

Fra gli impianti figurano come detto anche quelli in corso di installazione sul viale delle Industrie, asse a grande scorrimento alla periferia est di Monza, al centro di un dibattito su Facebook dopo la pubblicazione di una foto da parte di un utente.

Sono installati nell’ambito di una sperimentazione che riguarda la verifica della velocità nel tratto su cui il limite è di 70 Km/h.

«Gli impianti al momento non sono abilitati per sanzionare i veicoli. Ogni impianto per il sanzionamento automatico deve essere infatti preventivamente autorizzato e adeguatamente presegnalato», concude il Comune.


© RIPRODUZIONE RISERVATA