Monza, negati i domiciliari a due membri della “gang del centro”
Monza rapine Gta polizia di Stato

Monza, negati i domiciliari a due membri della “gang del centro”

Niente arresti domiciliari per due membri della “compagnia del centro” condannati per una serie di rapine e un grave pestaggio nell’ambito dell’operazione “Gta” condotta dalla Squadra Mobile di Monza

Niente arresti domiciliari per due membri della “compagnia del centro” condannati per una serie di rapine e un grave pestaggio nell’ambito dell’operazione “Gta” (dal nome del videogioco Grand Theft Auto) condotta dalla Squadra Mobile di Monza. Il gip Pierangela Renda ha negato l’attenuazione della misura cautelare mantenendo in carcere i due ragazzi di 22 e 25 anni. Decisione contro la quale i legali hanno proposto ricorso al tribunale di sorveglianza di Milano.

I due hanno presentato appello anche contro la sentenza dello scorso gennaio, che li ha condannati entrambi a oltre otto anni di reclusione col rito abbreviato, anche se le richieste dell’accusa nei loro confronti superavano i dieci anni. L’appello si fonderebbe sulla presunta estraneità ad alcuni dei numerosi capi di imputazione contestati.

Relativamente al reato più grave - quello di tentato omicidio per il pestaggio di un filippino davanti a un locale che serve kebab di corso Milano - la difesa punterebbe invece alla tesi che le lesioni inferte non sarebbero state potenzialmente letali. L’indagine aveva svelato una serie di rapine commesse da un gruppo di una dozzina di ragazzi (tra cui anche minorenni) soliti trovarsi nelle piazze e nei vicoli del centro storico della città. Le vittime venivano scelte tra coetanei o giovanissimi che venivano circondati per rapinarli del cellulare o di pochi soldi e oggetti personali, anche se l’intento finale, secondo quanto riporta la sentenza del tribunale, era «affermare la volontà di controllo del territorio».

LEGGI Monza: condanne fino a nove anni per la gang del centro
LEGGI Operazione “Gta Monza”, misure cautelari anche per quattro minorenni della baby gang del centro
LEGGI Monza: sei arresti per tentato omicidio e rapine nello stile del videogioco “Gta” - VIDEO


© RIPRODUZIONE RISERVATA