Monza, lo stato dei lavori in corso in via Manzoni: «Forse i cantieri chiudono prima»
Monza Cantiere via Manzoni (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, lo stato dei lavori in corso in via Manzoni: «Forse i cantieri chiudono prima»

Il meteo non ha fermato il cantiere, la viabilità alternativa nella maggior parte dei casi ha funzionato: c’è ottimismo sullo stato dei lavori in via Manzoni a Monza, chiusa a metà giugno. Potrebbe riaprire in anticipo.

Il tempo ha premiato il cantiere di via Manzoni a Monza che a questo punto potrebbe addirittura chiudere in anticipo. La calda estate non ha bloccato i lavori, la viabilità alternativa ha sopperito, nella maggior parte dei casi, al traffico cittadino. Da oltre un mese gli operai stanno lavorando, scavando anche fino a 40 centimetri per ricreare un fondo adeguato, visto lo stato di usura in cui versava il tappeto d’asfalto.

LEGGI Monza, via Manzoni chiusa per due mesi
LEGGI Monza, via Manzoni chiusa per due mesi: «E se poi diventasse pedonale?»

«L’attività procede molto velocemente, non vorrei essere troppo ottimista ma visto l’avanzamento dei lavori - commenta Simone Villa, assessore ai Lavori pubblici - auspichiamo di anticipare i tempi per la riapertura della strada rispetto alle previsioni che avevamo fatto», vale a dire il 20 agosto dopo lo stop alla circolazione iniziato lunedì 17 giugno.

Il cantiere ha rispettato tutte le fasi previste dal cronoprogramma, con la collaborazione anche dei commercianti dell’intera area coinvolta, quindi non solo via Manzoni ma anche le attività che si trovano nelle vie limitrofe coinvolte comunque dai lavori.

«Il lavoro degli uffici, prima della cantierizzazione, ha permesso di gestire egregiamente la viabilità - continua l’assessore - Certo qualche difficoltà è stata riscontrata, in particolare negli orari collegati all’uscita dagli uffici. Nelle prime settimane erano presenti anche agenti della polizia locale a controllare la situazione. Qualcuno che non ha rispettato la segnaletica c’è stato, per le modifiche di via Parravicini la cartellonistica, provenendo da via Appiani forse è poco visibile, mentre su via Gottardo gli automobilisti indisciplinati non hanno scusanti».

Chi ha sicuramente vissuto il cantiere sono i residenti non solo di via Manzoni, ma anche di via Missori, Cortelonga e l’area limitrofa che era stata modificata per i lavori, oltre agli stessi abitanti della via interessata dal cantiere.

«Proprio per ovviare ai disagi dei cittadini - prosegue Villa - nelle scorse settimane ci siamo occupati dell’accesso ai box e posti auto con dei permessi che hanno garantito, ai proprietari di raggiungere il centro storico e il comune. C’è stata collaborazione con i negozianti e i frontisti nella comunicazione preventiva ci hanno aiutato molto. Un ottimo esempio di sinergia che vorremmo diventasse un modello da replicare».

I cantieri però non si concluderanno con via Manzoni. Nelle prossime settimane proseguiranno gli interventi di sistemazione in altre zone della città.

«A settembre sarà via Manara al centro di interventi - conclude l’assessore Villa - nel tratto dal rondò dei Pini sino all’intersezione con via Milazzo, precisamente, dove verranno effettuati lavori di rifacimento della rete idrica da parte di BrianzAcque. Sarà un cantiere importante ma necessario. Anche in questo caso la viabilità subirà delle modifiche che verranno prontamente comunicate. La città è un cantiere aperto, visti i vari interventi in corso, ma i cittadini stessi ci hanno chiesto di ripristinare lo stato delle strade perché torni ad essere ottimale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA