Monza, le strade e le buche

La mappa disegnata dai lettori

Monza, le strade e le buche  La mappa disegnata dai lettori

Tutta la via Carlo Rota, che è un cratere e ha buchi “addirittura sulle strisce pedonali”. O via Sanquirico e il suo manto stradale definito “medioevale”. La mappa delle buche nelle strade di Monza disegnata dai lettori. Mandate le vostre segnalazioni.

Tutta la via Carlo Rota, che è un cratere e ha buchi “addirittura sulle strisce pedonali” (con foto un po’ sfocata, guarda la gallery). E poi la segnalazione di un cittadino residente a Monza per le condizioni di via Sanquirico e del suo manto stradale definito “medioevale”. E poi, sempre in zona San Rocco: «Volevo segnalare il dissesto praticamente completo di via Antonio Rosmini (svolta a destra da viale Enrico Fermi provenendo da San Rocco, adiacente al centro sportivo Pioltelli), la strada è per tutto l’anno piena di buche e in questi giorni di pioggia la situazione è peggiorata ulteriormente tanto da dover fare lo slalom per evitare i crateri con elevato pericolo per automobilisti e ciclisti».

Nel momento della tregua del tempo, nel senso atmosferico, in redazione piovono le segnalazioni dei cittadini per le condizioni precarie delle strade monzesi. E si disegna una mappa che copre tutta la città.

«Nel vostro articolo si accenna a viale Stucchi – scrive un lettore facendo riferimento a una notizia pubblicata lunedì 20 gennaio (leggi qui) - La situazione è molto più grave in viale delle Industrie, dallo stadio in direzione Sesto. Cerco quando possibile di percorrere la corsia a sinistra (sorpasso) o quella di sosta per limitare il disagio. Da anni scrivo al Comune ma invano. Le buche dipendono da come è fatta l’asfaltatura, c’è un buon esempio in viale Stucchi, fra gli incroci di viale Sicilia e viale Libertà, dove l’asfalto non è bucato. È stato asfaltato anni fa e resiste bene. Il Comune non controlla o non è ingardo di farlo e le ditte lucrano lavorando male con materiale scadente».

Il Comune rattoppa le buche che si aprono ogni inverno, a causa delle neve o del gelo o del sale o della pioggia, come nel caso delle ultime settimane. Lo deve fare quando le condizioni lo consentono (martedì mattina gli operai erano al lavoro).

E ha deliberato lo scorso autunno due progetti definitivi per la manutenzione straordinaria di diverse strade, ad alto scorrimento e di quartiere (leggi la notizia).

Ma le segnalazioni continuano: via Biancamano, per esempio, “un disastro...già segnalato anche al Comune!”; “Sono anni che i cittadini stanno aspettando che sia rifatto e decentemente il viale delle Industrie – scrive un lettore su Facebook - è troppo pericoloso e pieno di buche da San Rocco fino allo stadio del Monza”. E poi: “Via Sanquirico direzione Casa Circondariale Buche profonde oltre 20 CM..!!!!!!!!!!!!! Una vergognaaaaaaaaaaaaaa”, “Che lavori che hanno fatto..tutta Monza è piena di buche...via Luciano Manara...via Volturno, via Magenta...soldi nostri buttati così...”, “anke in via Amati incrocio via Ferrari”, “via Monti e Tognetti!!!”.

Mentre sulla pagina facebook del Comune di Monza alle segnalazioni delle condizioni delle strade si aggiungono quelle dei marciapiedi. Tutte inoltrate all’ufficio competente.

Mandate le vostre segnalazioni, anche fotografiche: nei commenti, a redazioneweb@ilcittadinomb.it sui social network (facebook o Twitter)


© RIPRODUZIONE RISERVATA