Monza: lavori indispensabili sul ponte ferroviario, chiude al traffico il sottopasso di via Toniolo
Il sottopasso di via Toniolo a Monza nel 2014 era anche stato chiuso per i danni di un camion (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza: lavori indispensabili sul ponte ferroviario, chiude al traffico il sottopasso di via Toniolo

Rfi deve intervenire con lavori indispensabili per rinforzare il ponte ferroviario tra via Borgazzi e San Rocco a Monza, stop alle auto e al traffico nel sottopasso di via Toniolo da lunedì 18 febbraio.

Una serie di lavori indispensabili alla struttura della massicciata impongono la chiusura del sottopasso ferroviario di via Toniolo a Monza. Nuovo intervento sui ponti della città dopo la chiusura del 19 settembre del ponte Colombo, in pieno centro, dichiarato a rischio crollo. Ora i problemi riguardano lo snodo fondamentale del traffico che collega via Borgazzi con San Rocco.

Da lunedì 18 febbraio, riferisce il Comune di Monza, stop alle auto per circa un mese “per lavori di manutenzione alla struttura che sostiene la massicciata ferroviaria”. A farli saranno i tecnidi ci Rfi che devono procedere con il consolidamento. «Rfi (Rete ferroviaria italiana, la società che gestisce le strutture, ndr), proprietaria del sottopasso, ci ha comunicato che è necessario intervenire sulla struttura che sostiene la massicciata ferroviaria delle linee Milano-Chiasso e Milano-Carnate/Molteno-Lecco a causa dello stato d’usura delle travi di sostegno», dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Simone Villa.

L’alternativa sarebbe stata il senso unico alternato, dice l’assessore, che avrebbe allungato i tempi oltre i quattro mesi. «Con Rfi, pertanto, abbiamo concordato la chiusura completa del sottopasso, comprimendo in questo modo i tempi di intervento e nel contempo garantendo il transito pedonale».

Il Comune indica le alternative: il transito attraverso via Borgazzi, via Aquileia e via Monte Santo. “Durante la chiusura del sottopasso la situazione della viabilità sarà monitorata con la massima attenzione per mettere in campo, se necessario, immediati interventi correttivi”.

Prevista una campagna informativa con nove pannelli in punti straegici, volantini e sms.

Sarà garantito l’accesso agli autobus di Autoguidovie Italiane, che hanno un deposito proprio in via Toniolo, nelle vicinanze del sottopasso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA