Monza, l’assessore regionale Mantovani al cantiere del San Gerardo

Monza, l’assessore regionale Mantovani al cantiere del San Gerardo

L’assessore regionale Mantovani in visita all’ospedale San Gerardo di Monza, giovedì 5 novembre: sul tavolo, il cantiere per l’ampliamento e soprattutto i 60 milioni che mancano, attesi dalla vendita del vecchio ospedale di via Solferino.

Visita al cantiere dell’ospedale San Gerardo, nella mattina di giovedì 6 novembre, per l’assessore regionale alla Sanità e vicepresidente di Regione Lombardia Mario Mantovani: 111 milioni di euro la somma già stanziata per il cantiere di ristrutturazione e ampliamento dell’ospedale monzese e l’impegno «a proseguire i lavori nei tempi previsti». Alla copertura finanziaria mancano i 60 milioni di euro previsti dalla vendita dell’area del vecchio ospedale. Dopo l’asta andata deserta nel 2011 è ripreso il tavolo tra Azienda ospedaliera, Regione, Infrastrutture Lombarde e Comune per promuovere una nuova asta nei prossimi mesi.

«Sono fiducioso –ha spiegato Mantovani- che nei primi mesi dell’anno possa chiudersi la trattativa. In ogni caso Regione Lombardia non ha mai lasciato nulla di interrotto».

Il cantiere procede come da programma: tra dicembre e febbraio sarà completato il primo lotto di lavori con il completamento della nuova palazzina che ospiterà gli ambulatori e i servizi commerciali e la ristrutturazione del vecchio avancorpo. Si procederà quindi alla fase di trasloco dei reparti del settore B del monoblocco, poi del settore A e del C fino al completamento dell’opera prevista nel 2019. Al termine del sopralluogo Mantovani ha visitato il reparto di Chirurgia della mano e ha incontrato i dirigenti medici nell’aula conferenze di Villa Serena.


© RIPRODUZIONE RISERVATA