Monza, l’ansia dei genitori  per la Ztl del Carrobiolo arriva in consiglio: «Riattivata senza preavviso»
Monza Scuola De Amicis (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, l’ansia dei genitori per la Ztl del Carrobiolo arriva in consiglio: «Riattivata senza preavviso»

La lista civica Civicamente ha portato in consiglio comunale l’ansia dei genitori degli alunni della scuola elementare De Amicis e di quella dell’infanzia Umberto I a rischio multa per la riattivazione del varco della Ztl del Carrobiolo dopo la fine dei lavori in via Vittorio Emanuele.

I vigili di Monza siano comprensivi con i genitori degli alunni della elementare De Amicis e della materna Umberto Primo che nei giorni scorsi hanno oltrepassato senza l’apposita autorizzazione la zona a traffico limitato. La richiesta di clemenza alla Polizia locale è stata inoltrata da Paolo Piffer di Civicamente durante l’ultimo consiglio comunale. E per una ragione ben precisa.

L’esponente della lista civica ha raccolto l’appello lanciato dal comitato genitori delle due scuole del centro: molti di loro, ha spiegato, temono di vedersi recapitata una multa a casa in quanto «pare che il varco del Carrobiolo sia stato riattivato senza alcun preavviso», dopo la fine dei lavori in via Vittorio Emanuele. Il varco, da comunicazione del Comune sui social nella stessa giornata, è stato riattivato alle 18 dell’11 gennaio.

In passato, ha aggiunto Piffer, è stato concesso un periodo neutro di 24-48 ore per permettere agli automobilisti di venire a conoscenza dell’introduzione della ztl.


© RIPRODUZIONE RISERVATA