Monza: la Polfer arresta uno spacciatore a bordo di un treno, addosso aveva un tirapugni
Gli agenti della Polfer in servizio

Monza: la Polfer arresta uno spacciatore a bordo di un treno, addosso aveva un tirapugni

Gli uomini della Polizia ferroviaria di Milano, nella giornata di venerdì 27 dicembre, hanno proceduto all’arresto di un 18enne di origini pakistane, per spaccio di sostanza stupefacente e porto abusivo di armi. L’arresto è avvenuto su un treno alla stazione di Monza.

Gli uomini della Polizia ferroviaria di Milano, nella giornata di venerdì 27 dicembre, hanno proceduto all’arresto di un 18enne di origini pakistane, per spaccio di sostanza stupefacente e porto abusivo di armi. Il fatto è avvenuto durante un servizio di scorta a bordo treno nei pressi della stazione di Monza: i poliziotti hanno deciso di controllare il ragazzo data la sua agitazione alla vista degli agenti. Addosso al giovane gli uomini della Polfer hanno trovato 150 grammi di hashish, di un bilancino e di svariate banconote. Dopo un ulteriore controllo, è saltato fuori anche un tirapugni.

Posto agli arresti domiciliari, su disposizione della competente autorità giudiziaria, lo straniero, con precedenti specifici per possesso e spaccio di droga, è stato quindi accompagnato presso il proprio domicilio in attesa del processo per direttissima in tribunale a Monza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA