Monza, i residenti di viale Romagna: da quando non c’è più la questura troppi ladri nelle case
Una volante della polizia davanti alla nuova questura al polo istituzionale

Monza, i residenti di viale Romagna: da quando non c’è più la questura troppi ladri nelle case

I residenti di viale Romagna a Monza segnalano l’aumento di ladri di appartamento nella zona che un tempo ospitava la questura . «Entrano in casa anche di giorno».

Ladri in azione in viale Romagna. Negli ultimi sette giorni sono stati tre i furti in appartamento denunciati dai residenti. Un incremento che preoccupa gli abitanti della zona che hanno denunciato quanto successo alle forze dell’ordine. «Viale Romagna è tornata ad essere una zona poco sicura – raccontano gli abitanti della via – i ladri non si fanno scrupolo ad entrare in casa anche durante il giorno. Non ci sentiamo sicuri».

A preoccupare i residenti del viale è anche la presenza di diversi camper parcheggiati da tempo nel parcheggio davanti agli ex locali della questura, a pochi metri dalla sede che fino a un paio di anni fa ospitava il commissariato della polizia di Stato - senza che questo implichi necessariamente una collegamento tra i due problemi. «Dopo diverse segnalazioni da parte di noi cittadini i camper erano stati allontanati dal parcheggio e in quel parcheggio era tornato il decoro, non si vedevano più panni stesi e sacchetti dell’immondizia – raccontano i residenti di viale Romagna -. Da tempo però è tornato tutto esattamente come prima. Nessuno passa mai per un controllo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA