Monza, i progetti delle consulte viaggiano a metà velocità: completati 17 su 40
Monza Festival partecipazione (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, i progetti delle consulte viaggiano a metà velocità: completati 17 su 40

I progetti delle consulte di Monza approvati nella prima edizione procede, ma senza fretta: il bilancio degli interventi scelti dai quartieri dice che su 40 ne sono stati completati 17 , 15 sono in fase esecutiva e 8 in preparazione.

La seconda edizione del Bilancio partecipativo è entrata nel vivo. I monzesi sono alle prese con la votazione dei progetti per il rilancio e il miglioramento dei quartieri. Il Comune per questo evento ha investito un milione di euro mettendone a disposizione 100mila per ognuna delle dieci consulte. Ma mentre si è alla caccia dei voti ci sono ancora progetti che, votati, premiati e finanziati nella prima edizione del 2015 sono ad oggi ancora al palo.

Su 40 progetti vincitori 17 sono stati ad oggi ultimati. La causa? La lungaggine della burocrazia, ma come è emerso in diverse consulte mentre adesso si investe su nuove progettualità molte di quelle approvate non sono state ancora realizzate.

Basta andare sul sito del Comune e dal link dello stato di avanzamento dei progetti (vai) – aggiornato a ottobre 2016 – emerge che 17 progetti sono stati ultimati, 8 sono ancora nella fase di preparazione e predisposizione degli atti amministrativi e 15 sono in fase di attuazione ed esecuzione alcune su un arco di tempo di diversi anni.

Quelli ultimati riguardano soprattutto eventi promossi all’interno delle scuole o feste dei quartieri come il progetto della marching band alla scuola Anzani, del corso di inglese alla Buonarroti, di musica alla Sabin e festival del baratto a Regina Pacis.

Ma anche qualcuno di manutenzione o lavori pubblici come il posizionamento di un gioco accessibile ai bimbi diversamente abili nel parchetto di via Borsa, l’installazione di telecamere in via Caduti del Lavoro vicino all’area di sosta delle biciclette, il rifacimento del giardinetto alla scuola Andersen, la realizzazione di quattro percorsi di nordic walking all’interno del Parco e la riqualificazione dei giardinetti di via Grassi.

Ma è soprattutto sulla mobilità ciclopedonale e su alcuni lavori pubblici che i progetti risultano ancora non ultimati anche se nelle migliori delle ipotesi indicavano come tempi massimi di realizzazione la fine del 2016. Come nel quartiere Libertà l’attraversamento in sicurezza del centro civico che però verrà realizzato nei prossimi mesi, A San Rocco la sistemazione dei sottopassi rimandando anche questo intervento entro la fine del 2017.

Fermo invece il progetto del prolungamento della ciclabile da via Borgazzi verso la futura sede della metropolitana di Monza Bettola come primo passo della realizzazione di una pista ciclabile che unisca il centro della città con la stazione di Sesto. A San Fruttuoso dovremmo ormai essere arrivati alla fine dei lavori di riqualificazione dei locali del Centro sociale previsti per il 30 settembre 2016, mentre a Sant’Albino ancora in ritardo per il completamento della pista ciclabile in via Adda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA