Monza: ha droga in auto, patente sospesa per trenta giorni
Parte del materiale sequestrato

Monza: ha droga in auto, patente sospesa per trenta giorni

Nuovi controlli antidroga della polizia locale di Monza nelle zone “calde” dello spaccio cittadino: nei giardini di via Artigianelli pizzicato un minorenne che spaccia hashish (e ha un tirapugni)

Nuovi controlli antidroga della polizia locale di Monza nelle zone “calde” dello spaccio cittadino: martedì 26 marzo gli agenti hanno contestato l’assunzione di stupefacenti a due soggetti controllati nei giardini della Villa Reale (marijuana) e in via Mosè Bianchi (cocaina).

Nei giardinetti di via Artigianelli nei guai un minorenne (al quale è stato contestato anche il porto abusivo di un tirapugni) e un maggiorenne pizzicati rispettivamente a spacciare hashish e marijuana. Infine, ai Boschetti Reali sono stati rinvenuti e sequestrati (con contestazione contro ignoti) due coltelli, un cellulare e circa 17 grammi di hashish.

L’altro materiale sequestrato ai Boschetti Reali

L’altro materiale sequestrato ai Boschetti Reali

Mercoledì 27, in mattinata, nei pressi della Villa Reale, durante un controllo stradale è invece scattata la sospensione della patente per trenta giorni nei confronti di un automobilista trovato in possesso di sostanze stupefacenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA