Monza: fermato dopo un furto in via Italia, un 26enne indagato a piede libero
Via Italia a Monza

Monza: fermato dopo un furto in via Italia, un 26enne indagato a piede libero

L’uomo è stato fermato da una pattuglia della Squadra Volante: è stato trovato in possesso di un portafoglio rubato poco prima a un passante e potrebbe essere anche l’autore di un furto di un monopattino elettrico avvenuto in un negozio.

In fuga dopo aver tentato un furto è stato intercettato e bloccato da una pattuglia della Squadra Volante della polizia. È accaduto mercoledì 9 giugno in mattinata in via Italia. Il fermato è un 26enne originario del Marocco, già noto per reati contro il patrimonio, sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella regione Lombardia, emesso dal Tribunale di Monza nell’aprile scorso, ed irregolare sul Territorio Nazionale.

Durante una perquisizione i poliziotti hanno rinvenuto un portafoglio con effetti personali attribuibili ad un cittadino nigeriano il quale, contattato, ha detto che gli era stato rubato poco prima e stava raggiungendo la Questura per la denuncia. Il 26enne, sospettato di furto, accompagnato in Questura per i rilievi dattiloscopici è risultato anche il presunto autore del furto di un monopattino elettrico, commesso, il 7 giugno presso un esercizio commerciale di via Cairoli.

L’uomo è stato quindi indagato in stato di libertà per i reati di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale, inosservanza di un provvedimento della pubblica autorità e soggiorno illegale nel territorio dello Stato ed è stato invitato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura per la regolarizzazione della propria posizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA