Monza, escono di notte per rubare nelle auto: due ragazzi denunciati
I due ragazzi sono stati denunciati

Monza, escono di notte per rubare nelle auto: due ragazzi denunciati

Due ragazzi brianzoli bloccati e denunciati dai carabinieri in via Magenta con arnesi da scasso. Poco prima avrebbero danneggiato una decina di vetture in via Meda poco prima dell’arrivo della polizia. Gli agenti li hanno riconosciuti.

Sono usciti di casa di notte, in piena emerganza Covid-19, per danneggiare e saccheggiare auto in sosta: due ragazzi brianzoli di 22 e 28 anni sono stati fermati e denunciati dai carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Monza. Il fatto è accaduto nella notte tra domenica 29 e lunedì 30 marzo in città.

I militari sono intervenuti in prossimità di alcune abitazioni di via Magenta a seguito di una segnalazione circa la presenza di due persone che, nonostante i divieti e le prescrizioni imposti dal Governo, si aggiravano in modo sospetto tra le autovetture in sosta e hanno individuato i due giovani in possesso di arnesi per forzare le serrature. I due non sono stati in grado di giustificarne il possesso e l’utilizzo.

I due sarebbero tra l’altro gli autori del danneggiamento di una decina di vetture e del furto di alcuni oggetti in esse contenuti avvenuto poco prima in via Meda e che aveva visto l’intervento di una Volante della Questura . Gli agenti, che hanno avviato una immediata attività di ricerca, avvalendosi anche di alcuni testimoni hanno riconosciuto i presunti autori dell'atto proprio negli stessi due soggetti fermati dai militari dell’Arma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA