Monza e Brianza, il nuovo prefetto Palmisani coinvolge i sindaci: monitoraggio delle aree dismesse e riunioni locali
Il nuovo prefetto di Monza e Brianza Patrizia Palmisani

Monza e Brianza, il nuovo prefetto Palmisani coinvolge i sindaci: monitoraggio delle aree dismesse e riunioni locali

Attività di monitoraggio delle aree dismesse al fine di intraprendere iniziative volte a prevenire il pericolo di occupazioni abusive e riunioni del Comitato Ordine e Sicurezza pubblica nei territori: il nuovo prefetto di Monza e Brianza a tu per tu con i sindaci

In attesa della inaugurazione della nuova questura di Monza e Brianza del 15 aprile alla quale prenderà parte, da annuncio, il vicepremier nonché ministro dell’Interno Matteo Salvini, mercoledì il nuovo prefetto di Monza e Brianza Patrizia Palmisani ha concluso una serie di incontri con i sindaci dei Comuni della Provincia per conoscere le caratteristiche e le problematiche del territorio.

In particolare il neo prefetto intende prestare attenzione alle tematiche della sicurezza e della salvaguardia dell’ambiente: non a caso le amministrazioni locali sono state coinvolte nell’avvio di un’attività di monitoraggio delle aree dismesse al fine di intraprendere iniziative volte a prevenire il pericolo di occupazioni abusive.

Il dialogo con i sindaci e il rapporto sinergico e il coordinamento tra le Forze di polizia e le Polizie locali sono altre due esigenze sottolineate da Palmisani la quale ha garantito che singole questioni e problematiche segnalate dai sindaci saranno oggetto di appositi incontri di approfondimento.

Infine ha manifestato l’intenzione di organizzare riunioni del Comitato Ordine e Sicurezza pubblica nei territori, allo scopo di affrontare congiuntamente le problematiche più rilevanti attraverso strategie di intervento condivise.


© RIPRODUZIONE RISERVATA