Monza: dopo due gare deserte, terzo bando per la gestione del Brianteo
Monza Stadio Brianteo (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza: dopo due gare deserte, terzo bando per la gestione del Brianteo

Dopo due gare deserte scatta il terzo bando per la gestione dello stadio Brianteo, a Monza: si può gestire per 45 anni a 10mila euro l’anno.

Stessa durata, medesime condizioni e medesimo canone: il Comune non cambia linea nella stesura del bando con cui tenterà di affidare la concessione dello stadio Brianteo e del centro sportivo Monzello. Il municipio, per la terza volta in poco più di un anno, ha pubblicato la gara per individuare il gestore degli impianti dopo la mancata assegnazione delle prime due in quanto il Monza 1912, unica società interessata all’incarico, dapprima non ha presentato la documentazione completa e poi non praticato alcun rilancio rispetto ai 10.000 euro all’anno, Iva esclusa, previsti come base d’asta. Il concessionario, che dovrà garantire la manutenzione e il funzionamento delle due strutture per un massimo di 45 anni, dovrà effettuare i lavori necessari a permettere al Monza di disputare le partite e destinare il Monzello agli allenamenti della prima squadra e delle formazioni giovanili. Potrà, inoltre, organizzare concerti ed eventi nei giorni in cui non sono in calendario gare sportive e dovrà aprire i cancelli al Comune che potrà promuovere fino a cinque manifestazioni l’anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA