Monza: donna in coma per intervento estetico, accertamenti sul danno cerebrale
I carabinieri al centro estetico di Seregno (Foto by Cristina Marzorati)

Monza: donna in coma per intervento estetico, accertamenti sul danno cerebrale

Rimagono gravi le condizioni della donna di Desio ricoverata a Monza dopo l’arresto cardiaco per reazione a una anestesia in un centro medico-estetico: il San Gerardo conclude giovedì 7 marzo gli accertamenti sul danno cerebrale.

I medici dell’ospedale San Gerardo di Monza concluderanno nella giornata di giovedì 7 marzo gli accertamenti sul danno cerebrale subito dalla donna che, il 5 marzo, è andata in arresto cardiaco in uno studio di chirurgia estetica. Lo comunica la direzione ospedaliera in un bollettino medico.

La 39enne di Desio è ricoverata in terapia intensiva neurochirurgica e le condizioni “permangono estremamente critiche”. L’ospedale riferisce anche che “dal momento dell’ingresso e non si sono registrati miglioramenti clinici” e che “i curanti concluderanno in giornata gli accertamenti atti a definire l’entità del danno cerebrale post-anossico che, dai primi accertamenti, appare estremamente grave”.

LEGGI l’arresto cardiaco al centro medico estetico

L’arresto cardiaco è riconducibile a una reazione all’anestesia eseguita in un centro medico estetico di Seregno nella giornata di martedì, in torno alle 15.30. Il medico ha attivato le manovre rianimatorie e ha allertato il 112. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Seregno e i Nas: il medico risulta indagato per lesioni personali colpose gravissime.


© RIPRODUZIONE RISERVATA