Monza, apre la nuova Esselunga: maxi-ingorgo in viale Libertà e viale Stucchi
Monza, apertura Esselunga: traffico su viale Stucchi alle 10.30 di mercoledi' 13 gennaio (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, apre la nuova Esselunga: maxi-ingorgo in viale Libertà e viale Stucchi

FOTO Prima dell’apertura - VIDEO La nuova Esselunga di viale Libertà ha aperto mercoledì 13 gennaio alle 8 del mattino. Con un’orchidea in omaggio, grande afflusso di clienti che hanno riempito il parcheggio e maxi-ingorgo sul viale Stucchi. Situazione rientrata verso l’ora di pranzo.

Nelle intenzioni della proprietà sarebbe dovuto arrivare prima di Natale, ha aperto mercoledì 13 gennaio alle 8 del mattino. Con un’orchidea in omaggio, grande afflusso di clienti che hanno riempito subito il parcheggio provocando un maxi-ingorgo alla nuova rotatoria e sul viale Stucchi, con auto incolonnate in direzione nord già dalla rotonda dello stadio.

È il nuovo superstore Esselunga di viale Libertà, costruito al confine tra Monza, Villasanta e Concorezzo con cantiere aperto a ottobre 2014. E tanta era l’attesa, evidentemente, che è bastato il movimento degli addetti ai lavori alla vigilia perché qualcuno si presentasse – borse gialle alle mano – già nel pomeriggio di martedì pronto per fare la spesa. No, non ancora.

GUARDA Monza, dentro la nuova Esselunga di viale Libertà

Monza, apertura Esselunga: traffico su viale Stucchi alle 10.30 di mercoledì 13 gennaio

Monza, apertura Esselunga: traffico su viale Stucchi alle 10.30 di mercoledì 13 gennaio
(Foto by Fabrizio Radaelli)


La situazione del traffico mercoledì è tornata alla normalità verso l’ora di pranzo. Il serpentone di auto che occupava il parcheggio, e rendeva difficoltoso sia l’accesso al supermercato sia il transito per la rotonda, ha richiesto l’intervento dei vigili. Sembra che il problema si sia presentato per la presenza di una sola uscita che rimandava obbligatoriamente alla rotatoria.

Il Superstore ha preso il testimone dal supermercato di via Lecco, chiuso per sempre e destinato a trasformarsi in complesso residenziale, ed è rimasto il negozio numero 154 della galassia Caprotti. Vale infatti come un trasferimento e, ad ascoltare le voci di un quartiere, vale anche come un piccolo pezzo di storia della città. Iniziata nel 1971.

Ora però cambiano le forze in campo: viale Libertà ha aperto con 142 addetti e 54 neoassunti, tutti provenienti dal territorio. Buona parte del personale è stato ricollocato dal piccolo supermarket di quartiere, oppure trasferito in altri store più vicini al luogo di residenza.

«Con l’apertura di viale Libertà cambiano i rapporti e le dinamiche – ha commentato Aldo Botta, direttore usmatese della rete vendite martedì pomeriggio – E cambiano necessariamente i numeri del personale: sono state incrementate le cassiere, tutto il personale è stato ricalibrato su un supermercato più grande e dalle esigenze diverse rispetto alla realtà più piccola di via Lecco».

I numeri dicono 2.500 metri quadrati di area vendita (fino al limite delle casse), parcheggi a raso e interrati per 920 veicoli (comprese le colonnine previste per la ricarica delle auto elettriche), un nuovo laboratorio di panificazione che porta a 117 il numero dei forni («Possiamo dire di essere la più grande panetteria d’Italia») e 18 varietà di pane col debutto – proprio qui – del nuovo pane di grano saraceno, la novità della macelleria con banco assistito e il bar (81 in Italia). E il primo Spazio bimbi monzese, già presente a Lissone e Macherio (43 in tutta Italia), che permetterà di affidare i più piccoli alle cure di educatrici per il tempo della spesa.

Poi tutto quanto caratterizza i supermercati della catena: frutta e verdura sfusa e confezionata, la pescheria con personale dedicato, la gastronomia, i vini, l’offerta in convenzione con la Regione per chi è intollerante al glutine. Le casse automatiche con sistema di self scanning e self payement. Il recupero dell’invenduto attraverso enti collegati al Banco Alimentare per aiutare chi ne ha bisogno.
Ci vorrà invece almeno un altro anno e mezzo per la sistemazione completa della viabilità e il completamento del progetto che prevede l’interramento della parte finale del viale in direzione nord-sud per lasciare in superficie solo il traffico di prossimità.

Infine il servizio navetta gratuito istituito per la clientela di via Lecco. Perché il trasferimento rappresenta davvero una svolta e la fine di un’epoca. Il primo bus è arrivato di prima mattina con sedici clienti - quanti ne poteva trasportare - e dopo un viaggio di 50 minuti per raggiungere il supermercato. Prima di ributtarsi nel traffico per la spola avanti e indietro ogni cinquanta minuti, ma nella prima giornata con tempi ampiamente dilatati dal traffico. Con la curiosità in coda ordinata davanti alla fermata del bus.

Esselunga con viale Libertà inaugura i movimenti del 2016. Tre le altre aperture già certe: Como Camerlata in primavera, Cusano Milanino e Roma entro la fine dell’anno.

(articolo modificato mercoledì 13 gennaio 2016)


© RIPRODUZIONE RISERVATA