Monza, allarme in via Ravel per il nuovo distributore di metano per auto
Monza, l’area del distributore di metano in via Ravel (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, allarme in via Ravel per il nuovo distributore di metano per auto

È in arrivo un nuovo distributore di gas metano in via Ravel a Monza. E i cittadini chiedono di essere maggiormente informati sulla nuova installazione che verrà posizionata a pochi passi dalle loro case.

È in arrivo un nuovo distributore di gas metano in via Ravel a Monza. E i cittadini chiedono di essere maggiormente informati sulla nuova installazione che verrà posizionata a pochi passi dalle loro case. Si tratta di un’area di 2.500 metri quadrati in zona via Boito, nei pressi della rotonda di via della Birona che attualmente è occupata da una fitta vegetazione. Qui sarà installato un nuovo distributore di gas sul quale i cittadini vorrebbero avere maggiori informazioni anche perché la zona presenterebbe già ora qualche difficoltà viabilistica.

«Un gruppo di cittadini estremamente allarmati mi ha contattato – spiega il consigliere comunale della Lega Nord, Simone Villa - Pare ragionevole il timore che la realizzazione di un impianto del genere, all’interno di un contesto residenziale, vada a gravare in maniera eccessiva sulla viabilità della zona, soprattutto se sarà confermato che accesso ed uscita del nuovo impianto saranno posti proprio sulla via Ravel, ossia sulla strada meno ampia del contorno». Ad oggi ci sono ancora pochi distributori di gas e metano nel Comune di Monza e i residenti si lamentano anche per la pericolosità di questa nuova installazione.

«Un secondo e maggiore timore riguarda la tipologia di impianto e, in particolar modo, la sua potenziale pericolosità a causa dello stoccaggio di materiali infiammabili a pochi metri di distanza dalle finestre delle case» continua Simone Villa, che in una interpellanza ha chiesto alla «quali valutazioni l’amministrazione ha condotto prima di assentire alla realizzazione di tale progetto, quali risposte e rassicurazioni può fornire in merito ai timori riferiti o se gli stessi non possano determinare una riconsiderazione complessiva del progetto, quali opere e interventi di mitigazione potranno essere eventualmente realizzati per contenere l’impatto della realizzazione in oggetto nel contesto in cui sarà calata». I cittadini chiedono di essere maggiormente informati su questo tipo di installazione che verrà realizzata a pochi metri dalle loro case.

L’assessore alle Attività produttive del Comune di Monza, Carlo Abbà, risponde: «So che le procedure burocratiche stanno procedendo su questa questione con il lavoro degli uffici e al momento, per quanto riguarda i permessi non mi è stato segnalato nessun elemento che ha fatto riscontrare anomalie nel progetto presentato». A quanto è dato sapere gli uffici hanno valutato positivamente questo progetto per la realizzazione di un nuovo distributore di gas metano e Gpl. Al momento non è ancora possibile stimare le tempistiche necessarie per la realizzazione dell’opera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA