Monza, 12 termoscanner per i dipendenti dell’ospedale grazie a donazioni
Monza ospedale donazione termoscanner: Andrea Dell’Orto e Mario Alparone

Monza, 12 termoscanner per i dipendenti dell’ospedale grazie a donazioni

Grazie alle donazioni di due aziende del territorio la Asst di Monza ha acquistato 12 dispositivi per la rilevazione della temperatura collegati al sistema di controllo degli accessi dei dipendenti dell’ospedale.

Si è concretizzata in dodici termoscanner per la rilevazione della temperatura collegati al sistema di controllo degli accessi dei dipendenti dell’Asst di Monza la donazione di due aziende del territorio brianzolo.

La Dell’Orto Spa aveva partecipato con 25mila euro. L’azienda con sede a Cabiate, specializzata nella costruzione di carburatori e sistemi di iniezione elettronica, aveva fatto la donazione per aiutare nelle necessità sanitarie legate alla pandemia. All’acquisto dei dispositivi ha partecipato anche la Todini And Co S.p.A. di Monza, distributore di un’ampia gamma di prodotti chimici speciali.

«Sono grato alla Dell’Orto S.p.A e alla Todini And Co S.p.A. per il supporto che ci hanno dimostrato, stando al nostro fianco per supportare il grave momento di difficoltà. Abbiamo con prontezza utilizzato le disponibilità nell’ottica della sicurezza per tutto il personale che all’ingresso può misurare ogni giorno in autonomia la temperatura al momento della registrazione dell’accesso», ha detto il direttore generale della Asst di Monza, Mario Alparone.

«Come Dell’Orto riteniamo fondamentale ripartire e rimettere in moto il motore del Paese, allo stesso modo, però, crediamo occorra farlo in totale e assoluta sicurezza – ha sottolineato Andrea Dell’Orto, vice presidente esecutivo della Dell’Orto S.p.A. -.Tema questo ancor più importante quando riferito alle strutture ospedaliere. Nei mesi scorsi, infatti, abbiamo voluto dare il nostro contributo, prendendo parte ad una campagna di raccolta fondi per l’Ospedale San Gerardo di Monza. Siamo felici di poter constatare che il nostro impegno, unito a quello di un’altra realtà locale, abbia portato all’acquisto di termoscanner posizionati all’ingresso della struttura monzese. Un gesto concreto a favore dell’intera comunità e, in particolar modo, di chi è stato in prima linea per tutta la durata dell’emergenza. Dell’Orto, da sempre legata al proprio territorio, ritiene importante mantenere attivo il proprio ruolo sociale verso la collettività».


© RIPRODUZIONE RISERVATA