Medese ubriaco in moto: fermato sulla Regina con un tasso di alcol sette volte oltre i limiti
Polizia stradale

Medese ubriaco in moto: fermato sulla Regina con un tasso di alcol sette volte oltre i limiti

È tornato dalla gita sul lago con la moto nuova sul carro attrezzi e senza patente. Non è stata una buona domenica per un medese di 49 anni fermato dalla polizia stradale per un controllo in provincia di Como con una concentrazione di alcol nel sangue superiore di quasi 7 volte ai limiti.

È tornato dalla gita sul lago con la moto nuova sul carro attrezzi e senza patente. Non è stata una buona domenica per un medese di 49 anni fermato dalla polizia stradale per un controllo mentre viaggiava ad alta velocità verso Como, sulla trafficatissima Regina, con una concentrazione di alcol nel sangue superiore di quasi 7 volte ai limiti consentiti dalla legge.

L’uomo è stato fermato ad Argegno per un controllo intorno alle 17. Apparso piuttosto confuso è stato sottoposto all’esame dell’etilometro che ha restituito il risultato di 3,42 grammi per litro, di molto superiore al limite di 0,50 consentito.

Il medese si sarebbe giustificato dicendo di avere bevuto qualche birra durante il giro sul lago iniziato qualche ora prima. Evidentemente qualcuna di troppo.

Ora la sua Yamaha R1 immatricolata nel mese di aprile dovrà aspettare un bel po’ prima di tornare a fare un giro con il proprietario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA