Mascherina all’aperto in zona bianca: cosa cambia dal 28 giugno, quando va indossata
Togliere mascherina all'aperto - freepik - it.freepik.com

Mascherina all’aperto in zona bianca: cosa cambia dal 28 giugno, quando va indossata

Il Cts ha dato il via libera: dal 28 giugno ci sono le condizioni nelle regioni in zona bianca per superare l’obbligo dell’uso delle mascherine all’aperto. Quando va indossata.

Il Cts ha dato il via libera: sui dati dell’attuale scenario epidemiologico, a partire dal 28 giugno ci sono le condizioni nelle regioni in zona bianca per superare l’obbligo dell’uso delle mascherine all’aperto salvo alcune precauzioni. Il parere è stato comunicato lunedì sera, confermato in serata dal ministro Speranza.

Cosa cambia quindi? In Lombardia, e sul territorio nazionale, è già previsto “l’obbligo di avere sempre con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie e indossarli: nei luoghi al chiuso diversi dalla propria abitazione; in tutti i luoghi all’aperto. Non è obbligatorio indossare la mascherina nei casi in cui sia costantemente garantita, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, una condizione di isolamento da altre persone non conviventi”.

Così sarà dal 28 giugno: si mantiene l’obbligo di avere con sé un dispositivo di protezione e indossarlo quando si creino le condizioni di mancato distanziamento o assembramento (es: mercati, fiere, code, ecc).

La mascherina andrà indossata in negozi e centri commerciali; sui mezzi pubblici, treni e aerei; negli ambienti sanitari, dovranno essere rispettate le disposizioni e i protocolli stabiliti per l’esercizio in sicurezza delle attività economiche, produttive e ricreative. Al ristorante valgono le disposizioni in vigore: si può non indossare al tavolo,diversamente va utilizzata.

Rimane fortemente raccomandato l’uso della mascherina nei soggetti fragili e immunodepressi e per coloro che stanno loro accanto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA