Madonna della Campagna a Seregno: dalla notte bianca ai fuochi d’artificio per i tre giorni finali
Grande partecipazione di fedeli in zona Fuin per la prima processione con la statua della Madonna della Campagna (Foto by Paolo Volonterio)

Madonna della Campagna a Seregno: dalla notte bianca ai fuochi d’artificio per i tre giorni finali

La festa della Madonna della Campagna di Seregno sta per vivere le tre giornate più intese e sicuramente le più impegnative. Sabato maratona con la notte bianca dello sport e del volontariato. Domenica c’è la Fiera del bestiame.

La trentesima festa popolare Madonna della Campagna di Seregno sta per vivere le tre giornate più intese e sicuramente le più impegnative. Sabato alle 16, c’è l’apertura di SportiVol, la notte bianca dello sport e del volontariato. La grande area di via Cagnola si trasforma in un grande villaggio sportivo e di solidarietà. Per la prima volta in quattro edizioni si sperimenta l’allungamento nella notte. Sono presenti 30 associazioni che mettono in mostra le attività che durante l’anno si mettono a disposizione della città, mentre le associazioni sportive coi propri atleti danno dimostrazione delle proprie discipline.
Alle 22.30, è fissata la cerimonia di premiazione. Domenica, altra ricorrenza di rilievo all’interno del trentesimo di fondazione della festa popolare con il 25esimo della fiera del bestiame. Una manifestazione zootecnica molto importante per il territorio dell’alto milanese che raduna ogni anno migliaia di visitatori che vivono per qualche ora un’esperienza “in campagna”, in un territorio dove aree verdi e prati hanno sempre più lasciato il posto a costruzioni residenziali e complessi industriali. Un’occasione anche per i bambini. A cornice numerosi stand di prodotti a kilometri zero. Lunedì alle 22.45 spettacolo pirotecnico per chiudere la festa.

IL PROGRAMMA SUL SITO UFFICIALE (VAI)

Nello scorso fine settimana la grande attrazione è stata il “Viva Elvis”, mentre altri eventi sono stati rinviati per pioggia. Mercoledì, grande partecipazione di fedeli alla processione per le vie della zona Fuin, della statua della Madonna della Campagna, condotta alla presenza di monsignor Bruno Molinari. Un evento unico nei 30 anni di storia di questa festa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA