Macherio: fu infermiera Medaglia d’Oro, addio a Assunta De Maglie
Assunta De Maglie

Macherio: fu infermiera Medaglia d’Oro, addio a Assunta De Maglie

Moglie di Vincenzo Zaniboni, presidente della Protezione civile Macherio- Sovico, è mancata a 76 anni. Infermiera professionale e anche caposala, ha lavorato alla Clinica Zucchi di Monza e all’ospedale San Gerardo.

Un’infermiera stimata, una donna dal cuore grande. Si è spenta a 76 anni Assunta De Maglie, moglie di Vincenzo Zaniboni, presidente della Protezione civile Macherio- Sovico. Pugliese di origine, giovanissima è venuta in Brianza dove ha iniziato a studiare e lavorare come infermiera e dove ha conosciuto, a 18 anni, l’amore della sua vita.

Lei è una figura nota nell’ambito ospedaliero. Ha lavorato per molti anni al “San Gerardo” di Monza. Infermiera professionale e anche caposala, ha poi messo le sue capacità al servizio della Clinica Zucchi di Monza. Aver lavorato anche in sala parto e nel reparto geriatria le ha consentito di essere amata da molte famiglie brianzole che oggi piangono la sua dipartita. La sua profonda umanità è il tratto distintivo del suo carattere.

«Mia moglie non diceva mai di no a nessuno - ricorda commosso il marito Vincenzo - le persone venivano a casa nostra, che era sempre aperta a chiunque. Ha aiutato tanti e dove abitiamo la chiamavano “la mamma del condominio”. Quando ha iniziato a non stare bene mi spronava comunque ad andare in protezione civile. È stata la mia spalla». Assunta De Maglie è stata insignita nel 1990 dall’ospedale “San Gerardo” della Medaglia d’Oro, attestato di benemerenza per il ruolo di infermiera professionale svolto dal 1966 al 1989. D’oro, come il suo cuore. Lascia il marito Vincenzo e tre figli. I funerali sono stati celebrati lunedì 10 gennaio a Macherio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA