Lissone: più contributi alle associazioni sportive se il mister sa usare il defibrillatore
Monza addestramento uso defibrillatore (Foto by Fabrizio Radaelli)

Lissone: più contributi alle associazioni sportive se il mister sa usare il defibrillatore

L’abilitazione all’utilizzo dei defibrillatori è fra i criteri per l’erogazione dei contributi comunali alle associazioni sportive di Lissone. «Valorizziamo l’impegno delle associazioni nel formare i propri allenatori».

L’abilitazione all’utilizzo dei defibrillatori è fra i criteri per l’erogazione dei contributi comunali alle associazioni sportive di Lissone. L’amministrazione comunale ha infatti introdotto una nuova voce (“numero di allenatori e vice allenatori abilitati all’utilizzo del defibrillatore rispetto al numero di allenatori e vice allenatori totali”) rispetto ai contributi destinati alle associazioni a sostegno dell’attività dell’anno 2018 che saranno erogati nel 2019. Nello stilare l’ordine di merito da cui deriva poi la graduatoria per l’attribuzione dei riconoscimenti, figurano anche l’anzianità dell’associazione, il numero di atleti tesserati under 18 e over 18, l’organizzazione di eventi regionali o nazionali/internazionali sul territorio e titolarità con annessa manutenzione dei defibrillatori nelle palestre.

«Nel 2018 abbiamo erogato contributi per un totale di 38.500 euro a favore di 38 associazioni che ne hanno fatto richiesta – dichiara Renzo Perego, assessore allo sport – introduciamo un nuovo criterio che valorizza l’impegno delle associazioni nel formare i propri allenatori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA