Lissone, le multe agli automobilisti reinvestite in sicurezza stradale
Lissone polizia locale

Lissone, le multe agli automobilisti reinvestite in sicurezza stradale

Circa 1,5 milioni di euro di entrate dalle sanzioni per violazione al Codice della strada. Li prevede il Comune di Lissone per il 2020: la metà sarà destinata alla sicurezza stradale. Stanziamenti maggiori per gestione dei verbali con le relative notifiche e acquisto e ripristino della segnaletica.

Il Comune di Lissone ha previsto per il 2020 una entrata di circa 1,5 milioni di euro dalle sanzioni per violazione al Codice della strada. Come previsto dalla normativa la metà, ovvero 750.000 euro, sarà destinata alla sicurezza stradale.

Ovvero manutenzione, spese per la gestione del Comando di polizia locale, ripristino segnaletica, interventi su impianti semaforici e iniziative dedicate alla formazione.

In particolare, gli stanziamenti riguardano il servizio di gestione dei verbali con le relative notifiche (130.000 euro), le spese di gestione interna del Comando (180.000 euro), l’acquisto e il ripristino della segnaletica stradale (125.500 euro), la manutenzione ordinaria e straordinaria (133.000 euro).

“La somma di 17.500 euro verrà invece destinata alla comunicazione e a iniziative di educazione stradale, 12.500 euro nelle spese per la rimozione forzata e il deposito di autoveicoli, 15.000 euro per la rimozione di pubblicità abusiva o ripristino di segnaletiche deturpate, 60.000 euro in interventi di regolamentazione temporale del traffico, 20.000 euro per la gestione del servizio di sosta a pagamento e, infine, 50.000 euro per varie prestazioni di servizio in materia di viabilità e trasporti”, fa sapere il Comune in una nota.


© RIPRODUZIONE RISERVATA