Limbiate, vanno a casa di un amico per giocare a carte violando le disposizioni: sei denunce
Partita a carte

Limbiate, vanno a casa di un amico per giocare a carte violando le disposizioni: sei denunce

Sei denunce a Limbiate: sei amici tra i 50 e i 75 anni si sono trovati per giocare a carte violando le normative del governo per contenere la diffusione del coronavirus.

Erano in casa in 6 a giocare a carte. Sei amici sono stati denunciati dai carabinieri per non aver rispettato le normative del governo per contenere la diffusione del coronavirus. Le loro chiacchiere a volume troppo alto hanno attirato l’attenzione dei vicini di casa, che hanno avvertito le forze dell’ordine. È successo martedì a Limbiate.
I militari, giunti nell’appartamento, hanno trovato una tavola rotonda con attorno sei uomini e donne, tra i 50 e 75 anni, che stavano giocando a carte. Avevano lasciato le loro case per incontrarsi da un amico andando contro le nuove normative e nonostante tutti gli appelli lanciati quotidianamente dalle istituzioni, che invitano caldamente i cittadini a rimanere a casa e uscire solo per necessità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA