Limbiate: Antonio Romeo si candida a sindaco per il secondo mandato
Antonio Romeo (Foto by Fabio Cavallari)

Limbiate: Antonio Romeo si candida a sindaco per il secondo mandato

Manca l’ufficialità, ma i giochi sembrano fatti: Antonio Romeo corre per la seconda volta come candidato sindaco a Limbiate. La Lega conferma il suo sostegno.

Anche se manca ancora l’ufficialità, sarà Antonio Romeo il candidato sindaco per il centrodestra. Il 60enne esponente di Forza Italia infatti in settimana ha sciolto le proprie riserve dando la propria disponibilità a guidare una coalizione che sarà uguale a quella che lo ha sostenuto in questi ultimi cinque anni.

Dopo aver incassato già nelle scorse settimane l’appoggio di Forza Italia, Fratelli d’Italia e della lista civica “Sì per Limbiate”, martedì è arrivato anche il sostegno della Lega. Decisivo è stato l’incontro di lunedì sera tra il primo cittadino e gli esponenti del partito guidato a livello nazionale da Matteo Salvini. Le parti si sono confrontate e alla fine della riunione è arrivata la tanto attesa fumata bianca.

«Abbiamo avuto l’ok definitivo anche dalla nostra segreteria regionale – dichiara Roberto Di Prima, segretario della sezione limbiatese della Lega – e confermiamo il nostro appoggio alla ricandidatura a sindaco di Antonio Romeo. Siamo arrivati fino ad inizio luglio perché non è mai facile trovare un giorno che vada bene per tutti. C’è stato uno scambio reciproco di idee e siamo fiduciosi del fatto che si possa lavorare molto bene. Da parte nostra non c’è stata alcuna forzatura. Come Lega abbiamo le carte in tavola per fare meglio di cinque anni fa. La lista di candidati al consiglio comunale è praticamente piena, c’è tanta partecipazione e voglia di fare. Sono triplicati i militanti». Le forze della coalizione di centrodestra si sono trovate mercoledì sera per un primo incontro conoscitivo, al quale ne seguiranno altri per definire il programma elettorale, ma il primo grande passo è stato fatto.

«Abbiamo iniziato un percorso di lavoro – dichiara il sindaco nonché futuro candidato Antonio Romeo – che ci porterà a fare proposte e a confrontarci. Ovviamente ci sarà una continuità rispetto al programma amministrativo attuale e andremo a completare ciò che non siamo riusciti a realizzare. Metteremo in cantiere anche altri progetti visto che le esigenze sono cambiate in questi cinque anni».

Con la ricandidatura di Antonio Romeo a capo di una coalizione costituita da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega e della lista civica “Sì per Limbiate”, il centrodestra sembra avere in pugno la vittoria. Per uno tra Giancarlo Brunato, candidato sindaco del Pd e delle liste civiche “Limbiate Solidale” e “Su la testa per Limbiate”, e Mario De Giorgio, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, sarà già un’impresa arrivare al ballottaggio. Nel 2016 Antonio Romeo era riuscito ad ottenere al primo turno il 52,6% con cinque candidati sindaco in corsa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA