Lilt, dieci metri di prevenzione con un doppio ambulatorio mobile inaugurato a Monza
Ambulatorio Mobile Lilt (Foto by Fabrizio Radaelli)

Lilt, dieci metri di prevenzione con un doppio ambulatorio mobile inaugurato a Monza

Il “camperone” è stato presentato per la 29esima edizione della Campagna Nastro rosa in Arengario, dove mercoledì 6 ottobre il mezzo invita le donne a visite e controlli senologici gratuiti, sino alle 19. Ma la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Milano Monza Brianza propone un intero mese di iniziative. L’ambulatorio mobile sarà a Monza anche il 7 ottobre, in via San Rocco.

Monza e la Brianza hanno un mezzo in più per la prevenzione. La Lega Italiana per la lotta contro i tumori di Milano Monza Brianza ha scelto il mese rosa per inaugurare il suo nuovo ambulatorio mobile. Lo Spazio Lilt Mobile è un mezzo articolato lungo 10 metri e alto poco meno di 4, per 12 tonnellate di peso. A bordo ci sono due sale per le visite, attrezzate con mammografo digitale con tomosintesi, ecografo e lettino multifunzione, adatto anche alle visite ginecologiche. Sul mezzo è inoltre possibile visualizzare e archiviare le immagini diagnostiche: dati, immagini e referti che confluiscono in tempo reale nel sistema informatico centrale di Lilt. Il “camperone”, donato all’associazione da benefattori, è stato presentato per la 29esima edizione della Campagna Nastro rosa in Arengario, a Monza, dove mercoledì 6 ottobre il mezzo invita le donne alla prevenzione, sino alle 19. Ma la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Milano Monza Brianza propone un intero mese di iniziative. L’ambulatorio mobile sarà a Monza anche il 7 ottobre per offrire gratuitamente visite al seno e mammografie (esame indicato per le donne over 40) in via San Rocco. Un’opportunità offerta in particolare a coloro che non hanno mai aderito o effettuato visite senologiche negli Spazi LILT. Per accedere basterà mettersi in coda: non occorre prenotarsi né online né telefonicamente. Ci sarà un volontario che gestirà gli ingressi, fino ad esaurimento posti disponibili per quella giornata, e per il controllo del green pass. Gli orari di visita sono dalle 9 alle 19.

Più in generale, il doppio ambulatorio su ruote può offrire visite di numerose specialità: senologia, dermatologia, otorinolaringoiatria, ginecologia, urologia, pneumologia, valutazione del rischio cardiovascolare. «Abbiamo messo le ruote a un doppio ambulatorio attrezzato con apparecchiature di ultima generazione per portare visite ed esami sotto casa – spiega Marco Alloisio, presidente di LILT Milano Monza Brianza -, proprio come gli ospedali sempre più entrano nelle case dei pazienti. Visiteremo luoghi pubblici e di lavoro, ma anche periferie dove la prevenzione non arriva. Siamo forti di un’esperienza ultradecennale nella promozione della salute senza frontiere e senza barriere linguistiche e sociali. Il sogno di questo lungo viaggio oggi è diventato realtà grazie a partner non solo generosi ma anche lungimiranti (il primo tour e è stato reso possibile da Aon Italia, Ipsen, Elesa, Esselunga, Farmacie Pubbliche Lainate, Fastweb, Municipio 4 di Milano e MonteNapoleone District), aziende consapevoli che investire nel benessere della comunità crea valore nel territorio in cui esse operano». Carceri, case rifugio, luoghi della marginalità sociale: il proposito è quello di portare la prevenzione oncologica anche dove non arriva.

Sempre per il mese in rosa, sabato 23 ottobre lo Spazio Lilt di Monza (Via San Gottardo, 36) sarà aperto per l’intera giornata con un open day con visite senologiche gratuite. L’accesso sarà consentivo previa prenotazione telefonica, a partire dal 5 ottobre, chiamando lo 039.39.02.503. Per ulteriori informazioni sulle iniziative in programma: nastrorosa.legatumori.mi.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA