L’Epifania a Monza e in Brianza: dove sfilano i Magi, l’arrivo della Befana, le tombolate
Brugherio - Cardinale messa Magi (Foto by Fabrizio Radaelli)

L’Epifania a Monza e in Brianza: dove sfilano i Magi, l’arrivo della Befana, le tombolate

Gli appuntamenti dell’Epifania a Monza e in Brianza: la tradizionale Befana sul Lambro, dove sfilano i Re Magi, dove sono le tombolate.

La tradizionale Befana sul Lambro, gli appuntamenti con i Re Magi, le tombolate. L’epifania tutte le feste si porta via e questi sono gli eventi principali di Monza e Brianza.

A Monza la Befana è in pista già da sabato: domenica continua il banchetto Enpa in piazza Roma, c’è il GiocaMuseo ai Musei Civici, mentre lunedì arriva la Befana del Motociclista. Gli appuntamento di Monza sono qui (VAI)

A Carate Brianza l’appuntamento è con la Befana sul Lambro: domenica 5 gennaio 2020 alle 18.30 sul fiume al ponte di Agliate come da 33 anni a questa parte grazie alla Commissione Cultura Alternativa e dal Comitato per il diritto al Mito-Festa dei bambini e della gente della valle del Lambro. Il tema quest’anno è Befana Disordinatamondo. Qui la presentazione e il dietro le quinte durante i laboratori (VAI)

A Seregno tutto pronto per la quarantanovesima edizione del corteo dei Magi, la sacra rappresentazione che, per iniziativa dell’oratorio San Rocco, è proposta lunedì 6 gennaio. Dopo mesi di lavoro, il cui ritmo si è fatto più serrato poco prima di Natale, con un fitto calendario di prove dei costumi, il corteo con Gaspare, Melchiorre e Baldassarre prenderà le mosse alle 9,15 dalla sede oratoriana e percorrerà via San Rocco, via Cavour, piazza Vittorio Veneto, via Vincenzo da Seregno, via Garibaldi, via Marconi, via Umberto I, corso del popolo e piazza Concordia, prima dell’ingresso nella Basilica San Giuseppe, dove alle 10 è in programma una santa Messa, momento centrale dell’intera mattinata con monsignor Luciano Angaroni, dallo scorso giugno vicario episcopale della zona di Monza. Al termine, i figuranti si rimetteranno in marcia in direzione Santa Valeria, che sarà raggiunta attraverso via Umberto I, via Cristoforo Colombo, via Cairoli, piazzale Madonnina e viale Santuario. Qui, sul piazzale antistante il Santuario mariano, è previsto l’omaggio al presepe vivente, che come è ormai una tradizione consolidata attenderà i Re con il loro seguito, concretizzando un momento sicuramente molto emozionante. A mezzogiorno tappa conclusiva al Piccolo Cottolengo don Orione di via Verdi.

Verano Brianza lunedì alle 15 diventa un presepe vivente. Bimbi e adulti sono attesi, lunedì 6 alle 15, nei Giardini della Pace per l’incontro con i Magi, in oratorio maschile per Re Erode, nello cortile Sall Noeuf per i pastori, sul sagrato per la Natività. Per tutti, alle 15.30 il bacio al Bambino in chiesa.

LEGGI Papurott o Papurogio: un po’ di storia (e storie) del dolce dell’Epifania in Brianza

L’Epifania a Lissone è da sempre qualcosa di speciale. E invade la città per due giorni, tra domenica 5 e lunedì 6 gennaio. Il mercatino delle Befane consente ai ritardatari di acquistare dolciumi, giocattoli e qualcosa di originale da mettere nella calza dell’Epifania. Basterà fare un giro in centro città. Il calendario di lunedì 6 gennaio è contraddistinto dal Corteo dei Magi che raggiungerà la chiesa prepositurale dove verrà celebrata la santa messa dell’Epifania. Grazie al Gruppo Amici del Presepe: alle 9.30, sfilata con partenza da Villa Magatti, alle 10 la santa messa in prepositurale; alle 11 arrivo in municipio e auguri musicali con il Corpo bandistico Santa Cecilia sotto i portici esterni. Di seguito saluto all’autorità e sempre sotto i portici del municipio, Pro Loco “Città di Lissone”, grazie alle sue Befane speciali, distribuirà il dolce tipico della festa, “Ul Papurott” ai bambini presenti. Nel pomeriggio la Befana del Pompiere in piazza Libertà alle 17 con i vigili del fuoco volontari di Lissone, FireFit e associazione civici pompieri Lissone: accoglieranno la vecchina (chissà da dove sbucherà?) che regalerà caramelle.

A Desio domenica c’è la Stradesio, l’edizione 38 della Camminata della Befana organizzata dal Gruppo marciatori Desio. Una manifestazione podistica aperta a tutti con percorsi di 7, 16 e 22 chilometri. Il ritrovo è al Paladesio, in largo Azzurri d’Italia, alle 7.45; chiuse le iscrizioni per i gruppi, i singoli si possono iscrivere anche la mattina stessa (dalle 7.45 alle 9).
Lunedì 6 gennaio alle 10 “Arriva la Befana” in piazza Conciliazione a cura della Pro Loco Desio. Alle 11, al negozio vincitore, premiazione del concorso “Vetrine natalizie 2019/2020”. In collaborazione con Confcommercio Desio. In città la vecchina si festeggia con il dolce della tradizione: il Papurogio.

Due giorni in compagnia del Mercatino della Befana a Nova Milanese. È in programma domenica 5 gennaio e lunedì 6 gennaio. Dalle 9 alle 19 allestite in piazza Marconi bancarelle all’insegna della creatività e dolci caratteristici. Alle 18 di domanenica, musica dal vivo per rallegrare l’atmosfera.

Tre appuntamenti caratterizzano l’Epifania a Vedano al Lambro: domenica 5 gennaio, alle 16 nella palestra di via Italia, la banda San Luigi propone il concerto di inizio anno mentre lunedì 6 gennaio i bambini accoglieranno i Re Magi in oratorio. Sempre lunedì, a partire dalle 14 in sala della cultura, comincia la tombolata della Befana della Scuderia Ferrari club durante la quale i più piccoli potranno sfidarsi sulla nuova pista di slot cars allestita dal Brianza slot club e divertirsi con la pesca di beneficenza. Parte del ricavato della manifestazione sarà devoluto alla Fondazione fibrosi cistica onlus.

Anche quest’anno si festeggia la Befana a Vimercate con il tradizionale lancio della colombina per accendere il falò della befana al centro sociale San Gerolamo ma anche con le evoluzioni acrobatiche dei Black Blues Brothers provenienti dal Kenya nel tendone del circo a parco Trotti. In città proseguono gli spettacoli del festival di teatro-circo “Sottosopra” con ancora un lungo elenco di appuntamenti in programma, mentre per il giorno dell’Epifania, nel pomeriggio alle 15.30, ci sarà il tradizionale appuntamento al centro sociale di via San Gerolamo 9. Con tutti gli anni sarà l’occasione per accendere il primo falò dell’anno in attesa di quelli di Sant’Antonio, con il “Falò della Befana” seguito dal concerto eseguito dal Civico corpo musicale Città di Vimercate.
Il finale della quarta edizione di Sottosopra è la sera dell’Epifania ed è affidato a 5 fuoriclasse delle acrobazie: alle 20.30 del 6 gennaio il tendone nel parco Trotti ospita “Let’s twist again!”, l’esibizione dei Black Blues Brothers, il gruppo di 5 acrobati e ballerini del Kenya che hanno ottenuto grande successo al Fringe Festival di Edimburgo e a Vimercate proporranno uno show acrobatico comico e musicale. Tutti gli spettacoli di Sottosopra curati dall’assessorato alla Cultura sono ad ingresso gratuito, ma i posti nel tendono sono limitati: è molto consigliata la prenotazione online sul sito del Comune.

Sarà Mario Delpini a presiedere domenica a Brugherio la messa vigiliare dell’Epifania: per la seconda volta da quando guida la diocesi di Milano l’arcivescovo apre le celebrazioni della solennità dedicata ai Magi e alla loro ricerca di Dio e della verità. Ad aprire la giornata, alle 16, il concerto dell’Epifania con Irene De Ruvo: la musicista si esibisce all’organo Tornaghi. Alle 18.30 la musica cederà il posto alla funzione presieduta dall’arcivescovo e concelebrata dai sacerdoti della comunità pastorale.La messa è nella chiesa di San Bartolomeo, che custodisce le reliquie donate da Sant’Ambrogio alla sorella Marcellina, monaca nel convento che nel corso dei secoli è stato trasformato in cascina. Culminerà con la tradizione del bacio agli Umitt, la venerazione delle reliquie dei Magi. Lunedì alle 16 il corteo dei Magi dall’oratorio San Giuseppe alla chiesa: sono previste tre tappe con diversi gesti che saranno compiuti dai più piccoli. Al termine i bambini proporranno una coreografia in piazza Roma. Continua anche il bacio agli Umitt.

IL VIDEOTUTORIAL REALIZZATO PER IL CORTEO DI BRUGHERIO

La tradizione, che per secoli ha richiamato a Brugherio i fedeli del circondario, è stata rivitalizzata nell’ultimo decennio con proposte culturali e iniziative in grado di attrarre la curiosità di un pubblico più vasto. La collaborazione tra la comunità pastorale e le società sportive è sfociata nella corsa dei Tre Re, corsa sabato per la seconda edizione.

Domenica 5 gennaio al Cineteatro Piccolo di Lesmo la Tombolata magica dell’Epifania (primo premio una bicicletta mountain bike) con lo spettacolo del Mago Elias. Alle 21. Lunedì 6 gennaio alle 11 la messa solenne con il corteo dei Magi in chiesa parrocchiale.

La Befana al Masciocco, a Camparada, arriva il 6 gennaio alle 14.30 come sempre grazie agli Amici del Masciocco. Un appuntamento per le famiglie con il bacio a Gesù bambino e benedizione (14.30), a seguire lo spettacolo dell’artista di strada Gemy e la distribuzione ai bambini della calza e dei palloncini.

Lunedì la Befana arriva anche a Bellusco portando un carico di iniziative organizzate dalle associazioni e dall’amministrazione comunale sin dal primo mattino. Ad aprire la giornata la Pro loco Bellusco che dalle 9.30 a mezzogiorno sarà presente in piazza Kennedy per distribuire le calze della Befana ai bambini. Alle 11 nel palazzo comunale l’amministrazione incontra i cittadini che si sono trasferiti a Bellusco in quest’ultimo anno con consegna di un libro su Bellusco e la bandiera italiana. Al termine inaugurazione di un nuovo totem di benvenuto al municipio con la scritta “Benvenuto” tradotta nelle lingue delle comunità presenti in paese. Nel pomeriggio tombolata organizzata da Pro loco e Comitato genitori a partire dalle 16 nella mensa scolastica.

A Busnago lunedì festeggiamenti in oratorio da dove, alle 15.30, parte il tradizionale corteo dei Re Magi che, dopo aver percorso le vie del centro, terminerà nella chiesa parrocchiale dove si svolgerà un attimo di preghiera, la benedizione e il bacio a Gesù Bambino.
Il presepe vivente sarà invece protagonista dell’Epifania a Cornate d’Adda. Organizzata per la 41esima volta, la rappresentazione prenderà il via a partire dalle 15 in piazza Martiri e, dopo l’arrivo dei Magi, la manifestazione si trasferirà nella chiesa parrocchiale per la benedizione e il bacio a Gesù Bambino. Nel pomeriggio ci sarà anche l’ultima possibilità di visitare la XVI mostra di presepi allestita all’interno dell’oratorio. Inaugurata in occasione della festa dell’Immacolata la mostra aprirà per l’ultimo giorno lunedì dalle 14.30 alle 18.30.

A Bovisio Masciago lunedì la Befana è nel parco di via Roma. Lunedì 6 gennaio a bordo pista di pattinaggio, che rimarrà installata fino a metà gennaio, arriverà nel pomeriggio anche la Befana con tanti dolci (o carbone) per tutti. La pista di pattinaggio sarà in funzione dalle 15 alle 19 nei giorni feriali, mentre nelle giornate di sabato e domenica (e festivi) è aperta dalle 10.30 alle 12 e dalle 14.30 fino alle 23.

A Senago l’appuntamento con la befana raddoppia. Arriva a Castelletto con un giorno di anticipo e nel pomeriggio di domenica 5, dalle 16,30 sarà presente alla pista di pattinaggio sul ghiaccio di piazza Tricolore. A questo evento, curato dalla Pro Loco, farà seguito lunedì 6 gennaio la 23esima edizione della “Befana dello sportivo”, manifestazione organizzata dal Comune con la Consulta dello sport e con l’associazione “Agave”. La befana arriverà alle 14 al campo sportivo di via Di Vittorio a bordo di un singolare mezzo di trasporto per distribuire dolci e caramelle a tutti i bambini. Truccabimbi, baby dance e bollo di sapone intratterranno fino all’inizio della grande tombolata con ricchi premi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA