Lentate sul Seveso, sagra annullata e luna park autorizzato: «Ragazzi, siate responsabili»
lentate giostre festa del paese (Foto by Cristina Marzorati)

Lentate sul Seveso, sagra annullata e luna park autorizzato: «Ragazzi, siate responsabili»

Venti cittadini positivi a Lentate sul Seveso, 27 in sorveglianza attiva, primo caso registrato nelle scuole e sagra confermata nel programma religioso. Venerdì autorizzato il Luna park.

Venti cittadini positivi a Lentate sul Seveso, 27 in sorveglianza attiva, primo caso registrato nelle scuole e sagra confermata nel programma religioso. Le novità nell’aggiornamento del sindaco Laura Ferrari dopo le comunicazioni di Ats. Il caso riguarda un alunno della secondaria che è risultato positivo, «da martedì sarà attivata la didattica a distanza per tutta la classe», annuncia il sindaco.

«Di fatto si tratta di numeri costanti da giorni - continua Ferrari - Raccomando ai giovani coinvolti (in particolare i compagni di classe) di non uscire assolutamente di casa e di attendere l’effettuazione del tampone».

Nell’ambito della festa patronale venerdì pomeriggio è stato autorizzato dal Comune il luna park, mentre la maggior parte degli eventi della festa della Madonna del Rosario sono stati cancellati.
«Sono state imposte prescrizione severe ed il controllo sarà costante. Invito i ragazzi che vi si dovessero recare ad essere responsabili ed ad attenersi alle indicazione previste dalla Legge», dice Ferrari.

La crescita dei contagi ha spinto l’amministrazione comunale ad annullare la sagra del paese in calendario questo finesettimana. Il sindaco Laura Ferrari: «Avevamo immaginato una giornata ricca d’iniziative, quale dimostrazione della ripresa sociale del territorio. Come sapete però l’evoluzione della pandemia a livello nazionale e la conseguente più restrittiva normativa anti Covid impongono un senso di responsabilità nelle decisioni e nelle azioni».
Il primo cittadino poi precisa: «Il nuovo Dpcm chiede di seguire delle norme molto rigide per garantire lo svolgimento di una festa di paese: preservare il distanziamento, contingentare gli ingressi, rilevare la temperatura, indossare le mascherine. Vista l’ampiezza dell’area e l’impossibilità di gestire il flusso di persone, non avendo una struttura tale da assicurare tutti i controlli del caso, abbiamo dovuto annullare l’evento».

Non sono saltate però tutte le iniziative. Oasilab di Birago non potrà distribuire le mele? Il sacco di tre chili potrà essere ritirato alla sede di via Cadorna, previa prenotazione su Whatsapp al numero 3273933363 o chiamando dalle 8 alle 17 lo 0362557803.
Invariato poi il programma religioso in San Vito: domenica 18 ottobre, messa solenne alle 11 e lunedì 19 alle 10.30 celebrazione con particolare ricordo per gli ammalati. Lunedì 19 Avsi alle 21, al cineteatro Sant’Angelo, presenta la mostra “Il Rinascimento dei bambini: 600 anni di accoglienza agli Innocenti a Firenze” visibile anche su piattaforma Zoom.

(* con la collaborazione di Cristina Marzorati)


© RIPRODUZIONE RISERVATA