Le ville (con rubinetti d’oro) e il bar a Brugherio, il terreno a Monza: sequestrato il tesoro della “Maga del Rolex”  VIDEO
Una delle due ville di Brugherio sequestrata

Le ville (con rubinetti d’oro) e il bar a Brugherio, il terreno a Monza: sequestrato il tesoro della “Maga del Rolex” VIDEO

La “maga del Rolex”, il soprannome con cui è conosciuta Mariapiera Pesce, 54 anni, ha subito il sequestro di diversi beni: nell’elenco anche una supervilla con rubinetti dorati in bagno a Brugherio.

La chiamano “la maga dei Rolex” per la capacità di far sparire orologi di grande valore senza essere scoperta. Sabato 12 maggio la polizia ha sequestrato beni per oltre un milione di euro a Mariapiera Pesce, una 54enne milanese di origine sinti con una lunga fedina penale in cui compaiono denunce già nel 1978. La sua è stata una lunga carriera, costellata da furti con destrezza nelle gioiellerie del Quadrilatero della moda a Milano. Il suo bottino preferito erano gli orologi di grande valore. Gli ultimi colpi nel 2016, prima dell’arresto. Il modus operandi è stato affinato con il tempo: fingendosi una cliente con capelli curati, ben vestita e poco appariscente, distraeva gli addetti alla vendita di note gioiellerie, manifestando l’intenzione di acquistare diversi orologi o monili preziosi, facendoseli mostrare e poi, con una speciale destrezza, sottraeva la refurtiva.

La villa di Brugherio sequestrata

La villa di Brugherio sequestrata


Già con sorveglianza speciale e agli arresti domiciliari, nei confronti della Pesce è stata svolta un’indagine di tipo patrimoniale al termine della quale gli agenti dell’Anticrimine hanno sequestrato due ville a Brugherio che erano attualmente in vendita per 700mila euro (con rubinetteria dorata), 50mila euro trovati sui conti e relativi alla vendita di un bar a Brugherio, terreni a Cologno Monzese e Monza, un’auto del valore di circa 30mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA