Le Fiamme gialle sventano una maxi  frode sul pregiato vino Sassicaia, il grazie del Gruppo Meregalli di Monza
Sventato un giro d’affari stimato di 400mila euro al mese

Le Fiamme gialle sventano una maxi frode sul pregiato vino Sassicaia, il grazie del Gruppo Meregalli di Monza

Il Gruppo, distributore esclusivo del vino prodotto nella Tenuta San Guido, in Toscana, ha elogiato la Guardia di Finanza che ha smascherato un’organizzazione a delinquere e portato al sequestro di bottiglie contraffatte.

La guardia di finanza ha sventato una frode ai danni della Tenuta San Guido, in Toscana, un traffico di false bottiglie di Sassicaia per un giro d’affari stimato di 400.000 euro al mese. Ne dà notizia il Gruppo Meregalli di Monza che ha in esclusiva la distribuzione del pregiato vino.

Le Fiamme gialle hanno smascherato un’organizzazione a delinquere e portato al sequestro di bottiglie di Sassicaia contraffatte destinate a un mercato parallelo.

«Il primo pensiero va alle forze dell’ordine che hanno svolto un eccellente lavoro, un profondo senso di gratitudine per il servizio che tutti i giorni e in questa circostanza specifica, viene svolto dalle fiamme gialle e non solo nei confronti delle eccellenze del settore Agroalimentare Italiano» dicono dall’ufficio stampa Meregalli.

Tenuta San Guido raccomanda vivamente: «di rivolgersi sempre e solo a canali di vendita ufficiali, a rivenditori certificati, ai corretti e riconosciuti attori della filiera, frutto della accurata selezione del partner commerciale di Tenuta San Guido che da anni segue con passione e serietà cantine tra le più rinomate al mondo».

«La possibilità di identificare bottiglie falsificate è un’ulteriore conferma della massima attenzione e sensibilità a temi quali: i metodi di contraffazione, identificazione e garanzia della tracciabilità del prodotto, tutela del prodotto Agroalimentare, da sempre garantiti da Tenuta San Guido in stretta collaborazione con il distributore italiano Gruppo Meregalli».


© RIPRODUZIONE RISERVATA