“La scuola  al 1° posto”, i genitori scendono in piazza a Monza
Monza Protesta genitori a gennaio (Foto by Fabrizio Radaelli)

“La scuola al 1° posto”, i genitori scendono in piazza a Monza

Mercoledì pomeriggio a Monza protesta dei genitori di bambini e ragazzi di nuovo obbligati dalla didattica a distanza. Per dire “La scuola al 1° posto”.

Si sono dati appuntamento per mercoledì pomeriggio, alle 15 davanti all’Arengario. Sono i genitori dei bambini e ragazzi di nuovo obbligati dalla didattica a distanza, dopo l’ordinanza regionale firmata lo scorso 4 marzo.

Una manifestazione nata sul gruppo social “La scuola al 1° posto”, aperto su Facebook da Valentina Locati. Un’occasione di confronto ma soprattutto di protesta, pacifica e nel rispetto delle regole antiCovid - come confermano le organizzatrici - per dire no a una nuova inaspettata chiusura di tutte le scuole.

“Stop alla dad - spiegano - Che sia arancione, gialla o rossa la scuola sempre al primo posto”.

La manifestazione, che inizialmente avrebbe dovuto prendere il via da piazza Citterio per poi spostarsi all’Arengario, è stata autorizzata dalla Questura, che ha però imposto ai partecipanti di trovarsi direttamente in centro, per evitare assembramenti lungo il tragitto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA