La Provincia di Monza e Brianza è tra i migliori pagatori pubblici in Italia
Monza Palazzo provincia (Foto by Fabrizio Radaelli)

La Provincia di Monza e Brianza è tra i migliori pagatori pubblici in Italia

I Ministero ha diffuso i dati in piena estate e i 19 giorni in media impiegati dalla Provincia di Monza e Brianza per le liquidare le fatture inseriscono di diritto l’ente di via Grigna tra i 500 migliori pagatori pubblici in Italia e quarta tra le Province. Tra i Comuni virtuosi Concorezzo guida la squadra brianzola.

I Ministero ha diffuso i dati in piena estate e i 19 giorni in media impiegati dalla Provincia di Monza e Brianza per le liquidare le fatture inseriscono di diritto l’ente di via Grigna tra i 500 migliori pagatori pubblici in Italia e quarta tra le Province.

La media di 19 giorni è certificata dai dati elaborati del Ministero dell’Economia e delle Finanze aggiornati al 1 giugno 2017 e relativi all’anno 2016 che, per stilare la graduatoria, ha preso in considerazione diversi parametri: tra questi, i giorni che intercorrono tra l’emissione delle fatture elettroniche da parte di un privato o di un altro ente pubblico e il suo pagamento effettivo (il più importante) e il rapporto tra le fatture pagate e il loro importo complessivo, che deve essere superiore al milione di euro.

I numeri dicono che la Provincia di Monza e della Brianza nel 2016 ha pagato 2.455 fatture per un importo totale pari a 27.549.218,35 euro con tempi di pagamento che si aggirano mediamente sui 19 giorni (tempo di pagamento medio ponderato) che rappresentano 11 giorni in meno rispetto al termine dei trenta giorni previsto dalla legge.

Monza Roberto Invernizzi

Monza Roberto Invernizzi
(Foto by Fabrizio Radaelli)

«Siamo orgogliosi di questo risultato – ha commentato il vice presidente della Provincia MB Roberto Invernizzi - che però non ci stupisce, poiché è frutto di una storia consolidata che caratterizza la nostra giovane Provincia come un ente virtuoso sin dai suoi inizi, con un’attenzione rigorosa sui conti e sulle spese che ci ha contraddistinto fin da subito come benchmark a livello nazionale. Nonostante il perdurare della situazione di grave difficoltà finanziaria, in un contesto nazionale ben noto questo risultato premia il lavoro quotidiano e gli sforzi dei dipendenti di perseguire obiettivi e risultati in maniera sempre più efficiente ed efficace. L’impegno è quello di offrire, per quanto possibile, risposte puntuali e segnali concreti di attenzione nei confronti dei fornitori, delle imprese e, naturalmente, di tutti i cittadini».

Nella classifica generale delle province italiane Monza e della Brianza è quarta insieme a Mantova e Grosseto. Sul podio Udine con 14 giorni, Siena con 16 giorni, Gorizia e Trieste con 18 giorni.

Tra i Comuni virtuosi c’è Concorezzo (con 15 giorni), poi Giussano (13 giorni), Arcore e Meda (11 giorni), Cogliate (9 giorni), Sovico (8 giorni), Briosco (7 giorni), Seregno (5 giorni), Desio e Lesmo (3 giorni).
In classifica anche l’Ats di Monza e Brianza (6 giorni).

La top 500 generale è guidata dalla Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia di Genova (16.760 fatture per un totale di 39.542.644,58 euro pagati) davanti a Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura e Equitalia Centro. Al quinto posto Equitalia Nord e tra i primi venti anche Lombardia Informatica (società di servizi di Regione Lombardia).


© RIPRODUZIONE RISERVATA