La protesta dei ristoratori brianzoli arriva a Roma: manifestazione e incontro con il ministro Giorgetti
Brianza che non molla incontro a Roma Rotunno, Giorgetti, Romeo lavoratori protesta

La protesta dei ristoratori brianzoli arriva a Roma: manifestazione e incontro con il ministro Giorgetti

La Brianza che non molla ha incontrato il ministro Giorgetti. Il movimento di ristoratori e piccoli imprenditori ha portato a Roma le proposte già portate in Regione per tornare a lavorare dopo le restrizioni imposti dalla pandemia.

Aldo Rotunno, in rappresentanza dei ristoratori e degli imprenditori del gruppo La Brianza che non molla, ha incontrato nella mattina di mercoledì 10 marzo, a Roma, il ministro per lo Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti.

Con Rotunno era presente anche il senatore della Lega, Massimiliano Romeo, che ha fatto da tramite tra il gruppo brianzolo e il Governo, e Sergio Bartoli, ristoratore e sindaco di Ozegna, in provincia di Torino, l’unico primo cittadino d’Italia ad aver annullato il pagamento della Tari per i ristoratori del suo paese.

LEGGI Tutte le notizie

«Siamo molto soddisfatti di questo incontro – ha commentato Rotunno all’uscita dal Ministero di via Molise - Abbiamo presentato a Giorgetti lo stesso programma che già avevamo consegnato al presidente della Lombardia, Attilio Fontana. Le nostre proposte sono molto concrete e hanno trovato l’appoggio del ministro».

In prima battuta ristoratori e piccoli imprenditori chiedono l’immediata detassazione e poi l’assegnazione rapida dei sostegni annunciati dal Governo.

«Il prossimo passo sarà la stesura di un documento insieme al senatore Romeo, che continuerà a fare da nostro intermediario con il Governo – continua Rotunno - Ci incontreremo la prossima settimana per descrivere in maniera dettagliata quelle che sono le nostre proposte».

In mattinata un centinaio di imprenditori della Brianza ha partecipato alla manifestazione nazionale che si è svolta in piazza del Popolo, a cui hanno aderito le partite Iva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA